La responsabile del Centro per le obesità nuovo presidente del Corso di laurea in Dietistica

La professoressa Maria Teresa Guagnano, associato di Medicina Interna presso l’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara è il nuovo Presidente del Corso di Laurea in Dietistica. Manterrà comunque l’incarico di Responsabile del Centro per le Obesità attivo presso la Clinica Medica dell’Ospedale Clinicizzato “SS. Annunziata di Chieti” diretta dal prof. Francesco Cipollone.

Com’è noto, la struttura si occupa di disturbi del comportamento alimentare con particolare attenzione ai problemi dell’obesità, affrontati con approccio multidimensionale e pluridisciplinare, che prevede la sinergia di figure specializzate nel campo della medicina, della dietistica e della psicologia.

Il Centro ormai da molti anni garantisce un servizio alla popolazione del territorio e anche di regioni vicine con screening e protocolli personalizzati in grado di affrontare il multiforme problema dei disturbi alimentari, che affliggono un numero sempre più crescente di persone di ogni età. Inoltre ospita i tirocini e le frequenze didattiche degli studenti e degli specializzandi, in particolare degli iscritti al Corso di Dietistica dell’Università “d’Annunzio” che ora potranno contare su un rapporto didattico e formativo più intenso avendo nella stessa sede formativa e di pratica tirocinante il Presidente del proprio corso di studi.

“Ho accettato l’incarico con senso di responsabilità e grande spirito di servizio – commenta la prof.ssa Maria Teresa Guagnano – . Ringrazio quanti hanno dimostrato fiducia verso la mia persona e il Magnifico Rettore Sergio Caputi che l’ha ratificata con proprio decreto. Sono consapevole dell’importanza di questo nuovo ruolo per il consolidamento dei rapporti tra Ospedale e Università, che garantisce la migliore qualità del servizio offerto alla popolazione. Il mio impegno sarà canalizzato sicuramente anche nella valorizzazione del titolo di Dietista che andranno ad acquisire  i nostri studenti che qui si formano e si preparano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *