Regionali: Azione Politica pronta al rilancio dell’Abruzzo

Alla presenza dell’on. Giuseppe Bellachioma, della Lega, degli ex consiglieri regionali Riccardo Chiavaroli, Gianfranco Giuliante,  di Fabrizio Di Stefano, di Civiche per l’Abruzzo, di Antonio Zaffiri, presidente della Provincia di Pescara, di Gianni Di Pangrazio di Avanti Abruzzo, del Segretario Regionale dell’UDC, Enrico Di Giuseppantonio, e di Valter Cozzi, assessore comunale a Montesilvano (UDC), di Anthony Aliano, consigliere comunale di Montesilvano di Fratelli d’Italia, del deputato Antonio Martino  di Forza Italia, del consigliere comunale pescarese, Marcello Antonelli, e Carlo Masci e del segretario provinciale Ugl, Armando Foschi, Azione Politica ha inaugurato oggi la sede elettorale per le prossime elezioni regionali. Un’apertura che è stata l’occasione per presentare il proprio manifesto programmatico, incentrato sulle infrastrutture e dissesto idrogeologico, sviluppo economico, welfare e sanità, fondi europei e smart region.

“La Regione deve ripartire dagli investimenti infrastrutturali, concentrando le risorse sulla sistemazione della rete viaria e, in particolare, dei collegamenti interni. Le priorità assolute sono risolvere i problemi derivanti dal rischio idrogeologico e la messa in sicurezza delle scuole – ha spiegato Gianluca Zelli, coordinatore regionale del movimento civico, agli intervenuti. Traino per la crescita economica dell’Abruzzo, poi, sono tre comparti: industria, agricoltura e turismo – ha aggiunto ancora Zelli, a proposito della riorganizzazione dell’Ente Regione in vista del prossimo e imminente appuntamento elettorale – È bene che si riuniscano sotto un’unica regia per consentire l’armonia e il sostegno reciproco delle azioni”.

L’inaugurazione ha rappresentato per Azione Politica l’opportunità di fare il punto sulle politiche regionali e sulle idee di rilancio del nostro territorio: “Oggi, discutiamo di quanto la Regione Abruzzo abbia dovuto mandare indietro per non essere stata capace di progettare e spendere. Individuando obiettivi precisi, possiamo recuperare risorse e tempo perduto”. 

Ma anche welfare e sanità sono all’attenzione dell’agenda elettorale: “Il sistema di cura regionale diventa eccellente grazie all’efficientamento delle strutture ospedaliere periferiche, all’istituzione di un centro unico regionale di prenotazione pubblico-privato, a investimenti dedicati al rafforzamento dell’assistenza domiciliare”.

Infine, Zelli si è concentrato sull’obiettivo di diventare “smart region”, intendendo con ciò “un Abruzzo dove infrastrutture tecnologiche e digitali e una mobilità innovativa consentano alle nostre città di diventare più “intelligenti” in termini di risparmio energetico, efficientamento e rapidità nell’erogazione di servizi al cittadino, sicurezza e rispetto per l’ambiente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *