Centro destra ancora alle prese con la scelta del candidato Presidente

Domani, mercoledì 21 novembre, alle ore 12.30, nella Sala ‘Figlia di Iorio’ della Provincia di Pescara, si terrà la conferenza stampa di presentazione dei candidati della Lega nella provincia di Pescara alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale d’Abruzzo. All’incontro con i giornalisti saranno presenti il Commissario Provinciale della Lega Gianfranco Giuliante e i 7 candidati

Nel centro destra comunque si continua a girare attorno alla questione del candidato governatore. Fratelli d’Italia, a cui spetta la scelta in base ad accordi romani, insiste e resta sulle sue posizioni. E il nodo non pare volersi sciogliere. Forza Italia, Udc-Dc e la stessa Lega, mantengono le distanze e le perplessità espresse in più occasioni sui nomi fatti dal partito di Giorgia Meloni. In una fase che resta alquanto confusa, Fabrizio Di Stefano mette sul tavolo le sue carte. Conta su 180 comitati civici che lo appoggiano come candidato presidente. Una forza che viene fatta pesare ogni giorno e sarà ancor più importante più quando la coalizione si riunirà “In vista di questo appuntamento fondamentale, molti partiti e forze politiche non sembrano interessati a definire proposte basate sui programmi e sono invece concentrati esclusivamente sulla individuazione di un nome in un dibattito autoreferenziale – hanno detto oggi in un nuovo comunicato diffuso alla stampa i Comitati Di Stefano Presidente -. Non c’è dubbio che la scelta del futuro Presidente sia elemento importante per le elezioni regionali, ma l’impressione è che tutto il resto passi in secondo piano. Noi riteniamo che il candidato Presidente invece debba essere individuato tenendo a mente le peculiarità dell’Abruzzo, il grave contesto di crisi che vive la nostra, il mutato quadro politico e i segnali che in tal senso dalle ultime elezioni politiche sono emersi, il fermento nuovo e positivo che proviene dal mondo civico, dalla società, dal mondo del lavoro, dagli amministratori locali.  Occorre, a nostro parere, indicare un Presidente che non solo abbia bene a mente questi elementi ma che davvero conosca la realtà abruzzese in ogni suo aspetto vivendola di persona da tempo: un Presidente che attraverso il dialogo con le persone abbia sviluppato idee, progetti, un programma concreto e realizzabile da eseguire un minuto dopo la chiusura delle urne elettorali. Per queste ragioni vogliamo rompere gli indugi e schierarci apertamente, consapevoli che il destino dell’Abruzzo è davvero nelle nostre mani e non deve invece essere influenzato da scelte di pochi e calate dall’alto. Vogliamo quindi essere promotori dei Comitati Civici Fabrizio Di Stefano Presidente per contribuire ad indicare un candidato Presidente che a nostro giudizio ha le caratteristiche giuste per fare tutto ciò e guidare la Regione Abruzzo forte della sua esperienza, coerenza e capacità, portando anche un significativo contributo elettorale oggi determinante per il successo della coalizione. Chiediamo alle donne e agli uomini d’Abruzzo quindi di farsi promotori in ciascuna singola realtà di un “Comitato Civico per Di Stefano Presidente”, affinché il dibattito di queste ore sia indirizzato senza altre perdite di tempo verso tale scelta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *