Congresso PD, più di 200 i firmatari dell’appello regionale per Zingaretti

C’è l’economista Emanuele Felice docente dell’Università D’Annunzio, il direttore del Fla Vincenzo D’Aquino, l’esperta di diritto del lavoro Maria Teresa Altorio, Abrehet Yosef presidente della comunità eritrea in Abruzzo, Gianfranco Visci, primario emerito della pediatria di Pescara, sindaci come Mario Pupillo di Lanciano, Robert Verrocchio di Pineto, Luciano Di Lorito di Spoltore, Simone Dal Pozzo di Guardiagrele, Francesco Di Paolo coordinatore dei Comuni del cratere aquilano e tanti altri. 

Nel mondo sindacale spiccano il delegato Fiom-Cgil della Honeywell Luca Caporale, il segretario regionale della Fillea-Cgil Silvio Amicucci, il segretario provinciale dello Spi-Cgil aquilana Orante Venti, Massimo Paternosterdella Fp-Cgil di Pescara, Norina Sprecacenere e Franca Canale dello Spi-Cgil di Pescara, Monica Di Cola della Uil. Molti anche gli imprenditori, come Annamaria Di Furia, Stefania Ferri, Paolo Iasci, Giacomo Margiovanni e il direttore della Confesercenti pescarese Gianni Taucci. E c’è anche la partigiana teramana Giuliana Valente tra i firmatati dell’appello, oltre 200, provenienti da diversi mondi dell’economia, della cultura, della solidarietà, del lavoro, a sostegno di Nicola Zingaretti e della sua proposta politico-programmatica per la guida del PD.

«Adesioni importanti – sottolinea Andrea Catena a nome del coordinamento regionale dei comitati Piazza Grande – che confermano che siamo sulla strada giusta per riconnettere politica e società. Daremo  così anche  un contributo decisivo allo schieramento largo che il centrosinistra metterà in campo nelle prossime elezioni regionali».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *