Fossacesia, il Consiglio vota nuovi interventi per la città

Il Consiglio Comunale di Fossacesia, nella sua ultima seduta del 13 dicembre scorso, ha approvato alcuni punti di rilievo, iscritti all’ordine del giorno dei lavori. L’Assise civica si è infatti pronunciata favorevolmente per la valorizzazione dell’antico Palazzo Majer, che sarà ora posto in vendita all’asta, con condizione da parte dell’acquirente di restaurare i locali posti a pian terreno dell’edificio, che saranno ad uso esclusivo del Comune. Approvati, inoltre, i lavori di rifacimento del tratto di marciapiede su viale San Giovanni in Venere, dalla rotonda su via Marina fino all’ingresso del Polo Scolastico. Un intervento che consentirà di offrire maggiore sicurezza agli scolari e alle loro famiglie.

“Ci siamo pronunciati a favore dell’adesione all’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali (ASMEL), grazie alla quale sarà possibile gestire tutte le gare su piattaforma telematica – sottolinea il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Si tratta di un passaggio importante sotto vari aspetti: innanzitutto, le procedure delle gare subiranno una modernizzazione, inoltre la loro pubblicazione su piattaforma digitale assicurerà la massima trasparenza delle stesse e garantirà l’inviolabilità delle offerte in esse contenute. Il tutto – conclude Di Giuseppantonio – non porterà alcun aumento sostanziale delle spese per i nostri comuni che, tra l’altro, aderendo all’Asmel, saranno più efficienti e riceveranno supporto formativo. Un altro importante punto sul quale ci siamo pronunciati e sul quale da tempo insistevamo – aggiunge il Sindaco – è la convenzione con l’Ater per la gestione dei 16 alloggi di edilizia popolare di Fossacesia. Un problema che si trascinava avanti da tempo”.

Il Consiglio ha anche detto sì alla variante al Piano Regolatore Generale per la realizzazione del nuovo depuratore in Val di Sangro, a servizio di Fossacesia e Torino di Sangro.

“L’approvazione definitiva della variante è da considerarsi un altro importante passo avanti per l’esecuzione dell’opera indispensabile per la buona qualità delle acque di balneazione, che è alla base del movimento turistico delle due località – aggiunge Di Giuseppantonio -. La Società Abruzzese per il Servizio Idrico Integrato (SASI), di Lanciano, potrà procedere alla dismissione del depuratore di Torino di Sangro e convogliare i reflui verso quello di Fossacesia”.

La massima assise cittadina ha inoltre approvato un progetto per il miglioramento della fruibilità della scuola dell’infanzia nel Villaggio degli Studi in Viale San Giovanni in Venere. Inoltre , sono stati approvati: il nuovo regolamento edilizio, tra i primi comuni in Abruzzo che hanno recepito la nuova legge regionale al riguardo; il regolamento per le manomissioni del suolo pubblico. Infine, per preparare in anticipo l’estate 2019, il consiglio comunale ha approvato la modifica della tavola grafica indicante la delimitazione delle aree demaniali marittime da poter concedere a carattere stagionale temporaneo. Il progetto è stato redatto dal responsabile del Settore Urbanistica Domenico Moretti. Previste altre tre concessioni. Nel mese di gennaio l’ufficio comunale pubblicherà il bando pubblico per l’assegnazione delle aree lungo la spiaggia di Fossacesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *