Lanciano, piazza gremita per Luigi Di Maio

L’incontro con i dipendenti della ex Honeywell che da poche ore sono tornati a sperare di riavere un lavoro (l’ex fabbrica che produceva turbo per auto è stata rilevata dalla cinese Baomark), una visita all’ADI Apicoltura di Tornareccio, un’eccellenza abruzzese del miele, e poi il bagno di folla in piazza Plebiscito a Lanciano.

Il tour in Abruzzo del vice premier Luigi Di Maio, iniziato ieri a Pescara, si è concluso con un intervento nella piazza principale del capoluogo frentano. Accompagnato da Sara Marcozzi, candidato governatore per il Movimento 5 Stelle, e da parlamentari, consiglieri regionali e comunali, tra i più noti Andrea Colletti, Pietro Smargiassi, Carmela Grippa, Sara Marcozzi, Gianluca Castaldi, Di Maio ha affrontato alcuni argomenti di carattere nazionale ma anche delle trattative in corso con l’Europa sulla manovra economica. Non solo: ha citato alcune riforme approvate dalla colazione giallo-verde, per la verità sconosciute ai più. La presenza del Ministro del Lavoro a Lanciano (prima volta per un leader del Movimento) è stata sì legata alla campagna elettorale per le regionali di febbraio, che vede in lista per Lanciano, Francesco Taglieri, ma è stata anche l’occasione per i simpatizzanti del Movimento di confermare la loro presenza in città del 5Stelle. Nelle amministrative del 2016, che hanno portato alla riconfermata del sindaco Mario Pupillo, i grillini non erano riusciti a formare una propria lista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *