Pescara, la Polizia tira le somme sull’attività svolta nel 2018

La Polizia di Stato di Pescara ha diffuso oggi i dati relativi alle attività svolte nel corso dell’anno 2018 (periodo 1 gennaio – 30 novembre).

Nell’anno che s’avvia a conclusione gli omicidi volontari sono stati 2, entrambi avvenuti in città, tanti quanti del 2017; gli assassini tentati 2, uno in meno in confronto al 2017. Scese, ma non di molto, le lesioni personali, passate da 366 del 2017 a 330 del 2018. Anche le violenze sessuali fanno registrare una lieve flessione: 26 nel 2018, di cui 20 avvenute a Pescara, contro le 30 del 2017. Un fenomeno, comunque, che desta ancora preoccupazione. I furti complessivamente denunciati alla Polizia sono stati in tutto 4988 (3103 nella sola Pescara), contro i 5637 del 2017. Scesi il numero degli scippi, dei furti delle auto, delle ruberie all’interno delle vetture in sosta e di quelli negli esercizi commerciali, leggera flessione dei furti in abitazione e dei borseggi. Per quanto riguarda il quadro delle rapine (121 lo scorso anno, 96 nel 2018) quelle negli uffici postali e in banca subiscono un forte calo nel raffronto con il 2017. In flessione quelli nelle abitazioni, negli esercizi commerciali e in strada. Restano quasi invariati i casi di estorsione e di danneggiamenti, praticamente azzerati, secondo le statistiche, quelli di usura, fenomeno che evidentemente esiste ma spesso non viene segnalato alle forze dell’ordine dalle vittime. Le truffe e frodi telematiche, sulle quali lavora incessantemente la Polizia Postale e della Comunicazioni, sono passati da 928 (2017) a 790 e di questi 409 a Pescara. 19 le persone arrestate contro le 6 del 2017, 245 quelle denunciate (302 nel 2017), 57 gli apparati informatici sequestrati e 1940 i monitoraggi internet eseguiti. Sul fronte al contrasto dello spaccio e detenzione di droga, nel 2018 sono stati sequestrati 5,014 chili di hashish , 9,05 di marijuana, 0,623 kg di cocaina e 0,801 di eroina.

La squadra volante ha eseguito 5597 interventi, ha controllato 557 persone e controllato 1143 veicoli.

Intensa anche l’attività della Divisione Polizia Anticrimine. Nel 2018 sono aumentati i provvedimenti orali e i provvedimenti di rimpatrio con foglio obbligatorio, dimezzati, invece, le applicazioni di sorveglianza speciale. Sceso il numero delle persone allontanate dalle famiglie per maltrattamenti (15 contro i 45 del 2017) e ridotto del 5o per cento il numero dei provvedimenti per l’allontanamento di minori e collocamento in case famiglia. In aumento i provvedimenti divieto di accesso alle strutture dove si svolgono manifestazioni sportive (Daspo).

L’XI Reparto Volo della Polizia di Stato di Pescara, nel periodo 1 gennaio–30 novembre), ha svolto, complessivamente, 335 missioni, totalizzando globalmente 347 ore di volo.

Per quanto concerne l’attività della Polizia Stradale, 419 sono stati gli interventi eseguiti nel 2018 per incidenti stradali, contro i 602 del 2017.: 272 con danni, 146 con feriti e un solo sinistro mortale. 891 i soccorsi, 204 i veicoli sequestrati, 690 quelli fermati perché sprovvisti di assicurazione (640 nel 2017), 189 le patenti ritirate, 182 le persone denunciate e 10 quelle arrestate. 12510 i conducenti sottoposti al controllo etilometrico. La Polizia di Frontiera aerea e Marittima ha controllato 112.097 passeggeri provenienti da paese extra Schengen e 197 navi. La Polizia Ferroviaria ha operato 4 arresti, denunciate 84 persone, ha controllato 5304 passeggeri e ha rintracciato 3 minori.

Intensa l’opera del Reparto Prevenzione Crimine “Abruzzo” di Pescara in provincia: ha controllato 34150 veicoli, 6021 persone, ne ha denunciate 30 e arrestate 127.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *