Incendio nella zona industriale di San Salvo, al momento escluse emergenze ambientali

“Al momento non ci risultano emergenze ambientali nella zona industriale di San Salvo”.

A dichiararlo il sindaco Tiziana Magnacca al termine del tavolo tecnico che ha convocato questa mattina presso il Comune di San Salvo al quale hanno partecipato l’Arap (Agenzia regionale attività produttive), l’Arta (Agenzia regionale per la tutela ambientale) e l’Asl 02 Abruzzo con il Dipartimento di Prevenzione e il Sian (Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione), per analizzare la situazione a seguito dell’incendio del capannone in via Belgio nella notte tra il 1 e 2 gennaio scorsi.

“Un tavolo importante al fine di eliminare ogni dubbio per le eventuali conseguenze ambientali per quanto è andato bruciato in quel capannone, al fine di tutelare la salute dei cittadini e dei lavoratori della zona industriale e in particolare di quanti lavorano nei pressi della struttura andata distrutta – ha dichiarato al termine dei lavori il sindaco Magnacca -. Si è discusso in merito alla situazione complessiva. Come Comune abbiamo adottato già ieri l’ordinanza di inaccessibilità ai locali secondo le indicazioni che ci sono state date dai Vigili del Fuoco. Per mero scrupolo e in via del tutto cautelativa l’Arta provvederà ad effettuare nelle prossime ore dei campionamenti sia dell’aria e sia dei materiali raccolti sul suolo ai fini della verifica dell’amianto, mentre il Sian effettuerà già lunedì verifiche specifiche per verificare l’eventuale presenza di diossina che può essersi sprigionata dall’incendio e depositata nel terreno circostante”.

Ci vorrà qualche giorno prima di avere delle risposte definitive da questi esami, anche per eventuali provvedimenti da adottare.

“Ci siamo intrattenuti a lungo con l’Arta – conclude il sindaco – richiedendo eventuali e ulteriori accertamenti ma lo voglio ribadire, al momento non ci risultano emergenze ambientali e pericoli per la salute pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *