I Nas in tavole calde e bar nel pescarese e teramano

Controlli dei Carabinieri del Nas di Pescara in tre tavole calde frequentatissime da studenti e operai, a ridosso di strade molto trafficate. 

Una tavola calda sospesa a Pescara, un’altra controllata e diffidata nell’hinterland pescarese e un deposito chiuso nel teramano.

E’ questo il bilancio di una serie di controlli eseguiti dai Carabinieri del NAS di Pescara, in collaborazione con il personale del Dipartimento di Prevenzione della Asl.

L’attività sospesa, un bar ristorante, al momento dei controlli è stato rilevato che mentre venivano eseguiti lavori di ristrutturazione in alcuni locali, la cucina proseguiva a preparare vivande per i clienti tra polvere, attrezzi edili.

Il provvedimento di diffida è stato invece emesso nei confronti di un bar del pescarese per ‘omissione di informazioni alla clientela sulla presenza di allergeni nei piatti serviti’.

Nel teramano, infine, i Nas hanno interdetto l’utilizzo di un locale deposito, asservito a una tavola calda, poichè privo dei requisiti igienico sanitari. Le attività potranno riprendere solo dopo che l’autoritá competente avrà positivamente verificato il possesso dei requisiti igienici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *