Il gruppo SiAmo Città Sant’Angelo ‘scopre’ che non è mai stata nominata la Commissione Urbanistica Edilizia

Dal 2010 ad oggi non è mai stata nominata la Commissione Urbanistica Edilizia prevista nel regolamento Edilizio Comunale vigente.

La denuncia arriva dai consiglieri di SiAmo Città Sant’Angelo per quanto emerso nella seduta dell’ultimo Consiglio Comunale

Durante la discussione del punto della Variante dell’ex park Gigiotto, abbiamo proposto una sospensiva per bloccare l’iter ed è venuto fuori che la commissione, così come previsto nell’art.28 del Regolamento citato, avrebbe dovuto essere nominata per esprimere pareri vincolanti su PRG, Variazioni di Piano Particolareggiati – dicono i rappresentanti dell’opposizione -. Un’omissione assurda che non ha trovato giustificazione né nelle parole del sindaco, Gabriele Florindi, né in quelle del responsabile Urbanistica, che riferisce di una sua soppressione senza saper indicare con quale atto sia avvenuta,  né producendolo in Consiglio Comunale. Dunque nessun atto è stato presentato all’attenzione del Consiglio per far sì che il voto fosse completamente consapevole ed informato, come dovrebbe essere. L’unica certezza che si fa strada, dunque, è che in questi anni ogni procedimento urbanistico adottato, non è stato esaminato da una Commissione Istituita dal Regolamento Edilizio Adottato nel 2010. Ciò nonostante questa maggioranza ha ostinatamente, “per coerenza politica”, votato per far sì che il Gigiotto Park diventi zona commerciale e serva a chiudere l’ultimo esanime bilancio, sottraendo alla godibilità dei residenti uno spazio verde prezioso e raro negli agglomerati urbani. Il Gruppo SiAmo Città Sant’Angelo esprime profondo sdegno per la violazione del Regolamento nonché della violazione del munus della figura del Consigliere a cui è stato negato il rinvio del Consiglio per consentire l’integrazione documentale, di cui asserisce l’ esistenza il Responsabile Urbanistica, riservandosi ogni iniziativa per far luce su un modo di operare nella materia urbanistica che ha visto ignorare la nomina della Commissione Urbanistica, per verificare che tutti gli atti adottati fino ad oggi non siano affetti da vizi a causa di questa omissione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *