Salvini, Berlusconi e Meloni: “Il centrodestra riconquisterà l’Abruzzo”

Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, hanno chiuso oggi la campagna elettorale con una affollata conferenza stampa a Pescara. Per la coalizione, che mette insieme Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Udc-Dc-Idea e la civica Azione Politica di Gianluca Zelli a sostegno del senatore Marco Marsilio, il voto in Abruzzo è un test non di poco conto: in ballo non solo riportare il centrodestra alla guida della regione, ma anche capire quali saranno i rapporti di forza tra i principali partiti all’indomani del 10 febbraio. Non lo ha nascosto la presidente di Fratelli d’Italia: “Qui in Abruzzo è un’esperienza particolare perché c’è un centrodestra a guida FdI, il candidato presidente Marco Marsilio è un nostro esponente. Speriamo che sia di buon auspicio anche per il Governo della nazione in futuro”. Lo spera anche la Lega di Salvini. Il Ministro dell’Interno è sicuro: “dove il centrodestra governa lo fa bene, quindi sono sicuro che da lunedì (11 febbraio, ndr), alcune scelte di civiltà del centrodestra verranno applicate anche in Abruzzo”.

Parole che non vogliono dire un ritorno al passato: il centrodestra di qualche anno fa, sarà molto difficile possa rinascere. Mai dire mai, però. Berlusconi è abituato ai colpi sorprendenti ed è sempre in agguato. Il leader di FI ha già annunciato che tornerà spesso in Abruzzo: “intendo mettere al servizio di Marsilio, se sarà eletto presidente, la mia esperienza per far tornare l’Abruzzo la regione più ricca del centro-sud”.

In conferenza presente anche il presidente del movimento Idea, Gaetano Quagliariello, e Vittorio Sgarbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *