Lanciano, tifosi accendono fumogeni: denunciati e sottoposti a Daspo

Il personale  della Sezione   Informativa  del Commissariato  di Pubblica Sicurezza  di Lanciano   ha denunciato   sei giovani tifosi del Lanciano  calcio, per violazione    alla   Legge     n.   401/89,   per   aver   acceso   diversi   torce    a mano,  presso  lo  Stadio  Biondi  di Lanciano.  A carico  dei predetti  è stato  inoltre  avviato,   a cura  della Divisione Anticrimine  della Questura di Chieti,  il procedimento  finalizzato all’applicazione del DASPO.

Nel  corso  degli incontri  di calcio disputatisi,  in data  16 e 23.12.2018, rispettivamente  tra le compagini:  Lanciano  1920- Bacigalupo  e Lanciano  1920-Raiano,  i sei supporters  della Curva Sud sono stati ripresi dalle telecamere della Polizia  Scientifica,  mentre accendevano  e lanciavano  tra gli altri tifosi i fumoni, in modo  da creare  pericolo  tra  la folla  di spettatori.  Infatti,  l’accensione   ed il lancio di fumoni  è espressamente  vietato dalla normativa  di riferimento,  laddove è  disciplinato   quale  reato  penalmente  persegui bile,  prevedendo   la  pena  della reclusione  da 1 a 4 anni.

Vi è anche da segnalare  che eventi penali del genere danneggiano  anche le società  sportive  e, nel caso di specie,  il Lanciano  1920 ha riportato  nel corso della   corrente   stagione   agonistica   e  di  quella   precedente,   cinque   sanzioni pecuniarie  dell’ammontare  complessivo  di circa   € 1.700,00, inflitte dalla FGCI rimanendo  esclusa, per tale ragione, dal premio disciplina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *