Vasto, no all’impianto di stoccaggio rifiuti a Punta Penna

Il Dirigente del servizio ambiente del Comune di Vasto Avv. Stefano Monteferrante ha espresso parere negativo alla realizzazione di un impianto di carico e scarico di rifiuti solidi e dello stoccaggio temporaneo degli stessi nella Zona Industriale di Punta Penna, sulla scorta dei giudizi espressi dalla Commissione Comunale per la Valutazione Ambientale ed in applicazione del principio di precauzione che uniforma tutta la materia ambientale.

La CCVA, istituita dall’Amministrazione comunale per affiancare l’Ufficio Ambiente nella gestione di procedimenti complessi in materia ambientale, ha motivato i pareri evidenziando le carenze riscontrate nello studio di incidenza, le omissioni delle analisi chimiche dei rifiuti imballati, nonché la mancanza della indicazione dei potenziali effetti biologici diretti o indiretti sulle comunità del SIC. Non sono inoltre stati forniti i dati relativi all’infiammabilità che deve essere valutata come rischio potenziale che, in caso di incidente, avrebbe indubbiamente effetto su specie e habitat presenti nel sito tutelato SIC IT7140108.

Avevamo già espresso preoccupazione su questo impianto – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Ambientali, Paola Cianci – in occasione del Tavolo per l’Ambiente e la risposta dei tecnici competenti è la prova della forzatura di un simile progetto nelle vicinanze di un’area protetta. Manteniamo alta l’attenzione sugli equilibri ambientali di quell’area, con l’impegno di portare avanti il lavoro sulla variante del PRT della Zona Industriale insieme alla Provincia e all’Arap”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *