Mancano le autorizzazioni, salta spettacolo in un circolo privato di Lanciano

Un circolo privato di Lanciano, nel quale ieri si sarebbe dovuta festeggiare la Giornata dedicata alla Donna, non aveva le autorizzazioni per la somministrazione di cibi e bevande e inoltre, non c’erano nemmeno i registri obbligatori dei soci dell’associazione culturale che lo gestisce e molti dei partecipanti alla manifestazione non sono risultati iscritti. Lo hanno scoperto gli uomini della Divisione PASI della Squadra Mobile e del Commissariato di Lanciano, nel corso di un controllo nell’ambito delle attività disposte dal Questore di Chieti. La serata tra l’altro prevedeva un ospite televisivo, che ha richiamato molti spettatori. Che hanno dovuto lasciare il circolo.

L’associazione è stata diffidata allo svolgimento dell’attività musicale anche per questa sera.

Ieri, la Polizia di Stato di Pescara è intervenuta in una abitazione di strada Vecchia Fontanelle per la segnalazione di un furto. Quando la pattuglia è giunta sul posto, i poliziotti sono riusciti a bloccare due donne, che avevano già quasi divelto l’infisso del piano terra avvalendosi di 2 massicci cacciaviti lunghi 40cm. Sottoposte a perquisizione sono state trovate in possesso di 2 calzini celati in tasca che utilizzavano al posto dei guanti allo scopo di non lasciare impronte digitali. Sono state identificate per V.C. e K.V. di 28 e 22 anni, entrambe residenti in provincia di Roma di origine balcanica, ed entrambe pluripregiudicate per aver commesso innumerevoli furti in abitazione. V.C. in particolare, peraltro in stato di gravidanza, è stata già tratta in arresto in flagranza di reato dalla Squadra Volante di Pescara per furto in abitazione nel 2016.

Le 2 donne sono state arrestate in flagranza per il tentativo di furto in aggravato dal porto ed utilizzo di oggetti adatti allo scasso. Oggi c’è stata l’udienza di convalida dell’arresto con le due donne che sono finite agli arresti domiciliari, nei comuni di Ciampino ed Aprilia da abitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *