Cupello, le opposizioni chiedono la riapertura della terza vasca del Civeta

Camillo D’Amico, Angelo Pollutri e Giuliano Tambelli, consiglieri comunali di minoranza nell’assise civica di Cupello hanno formalmente richiesto la convocazione di una seduta straordinaria del Consiglio comunale per discutere in aula sulla questione legata alla discarica di rifiuti Civeta. Come si sa, su provvedimento della magistratura di Vasto, la cosiddetta terza vasca gestita dalla Cupello Ambiente, è stata posta sotto sequestrata l’altra settimana.

“Il sequestro preventivo dell’impianto sta provocando grossi einestimabili conseguenze per le maestranze e per tutti coloro che operano all’interno del Civeta. Lamministrazione comunale di Cupello non ha preso alcuna posizione e per questo è necessaria una chiara posizione sulla vicenda del sequestro preventivo. Un chiarimento che deve avvenire in aula. In seno al consiglio – sostengono i rappresentanti dell’opposizione – verranno affacciate proposte finalizzate ad una rapida soluzione delle contingenze di questi giorni e rilanciare il Civeta, proiettandolo verso nuove prospettive e nuovi orizzonti, con il recupero di progetti e idee avviate in passato e colpevolmente accantonate dalla giunta Marcovecchio e con la predisposizione di nuove idee e nuovi progetti, che rimettano al centro il territorio e il Comune di Cupello, sede dell’impianto”.

Il gruppo di minoranza ha presentato una istanza per il dissequestro dell’impianto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *