A Gissi festa per Giuseppe Cimini che compie 100 anni

Ha tagliato il traguardo dei 100 anni, e oggi il sindaco di Gissi, Agostino Chieffo, per l’occasione, ha donato una targa ricordo nella sala consigliare del Comune a Giuseppe Cimini. Domani festeggia insieme a parenti ed amici, tutti insieme, in un pranzo conviviale, presso il ristorante Calgary in Casalbordino lido. Aiutato dalla figlia Maria, dal genero Nino, con la collaborazione dei nipoti Claudia e Carmine, Aurelio e Nicoletta, Angelica e Giovanni e pronipoti. Giuseppe Cimini, conosciuto nella cittadina del vastese come zio Peppe, nato il 5 aprile 1919, nel novembre 1918 si era da poco conclusa la Prima Guerra Mondiale, non pensava che anche lui avrebbe dovuto partecipare anche al secondo conflitto bellico, e fu fatto prigioniero in Grecia, portato poi in Polonia ed infine in Francia, dove venne liberato a fine guerra.

Nel 2007, ha perso la cara moglie Concetta, con molta tenacia ha continuato e raggiunto questo importante traguardo, pieno di piccole insidie, brillantemente superati da zio Peppe che ieri ha festeggiato il traguardo dei cento anni di vita, circondata dall’affetto della sua famiglia, dalle generazioni a lui più vicine fino ai pronipoti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *