Rapina in gioielleria a Pescara, presi gli autori. Avevano minacciato giornalista di RaiDue a Rancitelli

Jhonny Di Pietrantonio, 22 anni, e Kevin Cellini di 24, sono stati arrestati ieri dalla Polizia di Pescara perchè ritenuti responsabili di una rapina messa a segno lo scorso 27 dicembre in una gioielleria, nella piazza centrale del capoluogo adriatico. I due erano balzati agli onori delle cronache perché a inizio dello scorso mese di febbraio aggredirono una troupe di RaiDue, impegnata, con il giornalista Daniele Piervincenzi, nel quartiere Rancitelli per un servizio di ‘Popolo Sovrano’.

Secondo quanto emerso nelle indagini e specificato nel corso della conferenza stampa dal dirigente della squadra Mobile, Dante Cosentino, avrebbero fatto parte del commando che, armato di fucili, aveva assaltato l’oreficeria ‘Officine Complicato’ di piazza della Rinascita, riuscendo a portare via numerosi orologi per un valore complessivo di circa 100mila euro. Si erano camuffati e avevano agito armati. Uno di loro aveva indossato abiti da donna ed era entrato per primo nella gioielleria e tenuto sotto la minaccia di un fucile il personale per poi far intervenire altri due complici, mentre un quarto era rimasto fuori a fare da palo. Dopo il colpo si erano allontanati a bordo di potenti moto risultate rubate.

Il 22enne si trova in carcere; il 24enne, invece, è ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *