Lanciano, un arresto per estorsione

Estorsione. Questa l’ipotesi di reato per il quale ieri, gli agenti del Commissariato di Lanciano, diretti dal vice questore Lucia D’Agostino, hanno eseguito, su disposizione del pm di turno, Francesco Carusi, un ordine di carcerazione in carcere nei confronti di D.B.G., di 51 anni, di Lanciano. L’uomo è stato fermato nel tardo pomeriggio di ieri in flagranza dl reato. Secondo quanto ricostruito la vittima D.R.E. una donna di 61 anni, della zona frentana, aveva instaurato un rapporto di amicizia con quello che sarebbe diventato il suo estortore. Dal mese di giugno a settembre del 2018, l’uomo chiedeva con cadenza settimanale delle somme di denaro dai cento ai trecento euro per un importo di oltre 2.000, per soddisfare asserite esigenze familiari. Poiché le richieste di denaro si intensificavano sempre di più, la vittima decideva di interrompere la consegna, alla fine del mese di settembre dello scorso anno. Ma dal mese di gennaio scorso D.B.G tornava a chiedere di nuovo somme di denaro alla parte offesa che, in un primo momento si rifiutava di dare. Le richieste che seguivano iniziavano a diventare oltre che insistenti, accompagnate da gravi minacce, tanto da costringere al vittima a consegnarli dal mese di gennaio ed in più occasioni, somme di denaro per oltre 3.000 euro. Fino a ieri, quando la donna si è rivolta alla polizia denunciando tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *