PSA: i furgoni di grandi dimensioni saranno prodotti in Polonia

Il Gruppo PSA produrrà i furgoni di grandi dimensioni a Gliwice, in Polonia, fino a fine 2021. Il gruppo transalpino, leader europeo sul mercato dei veicoli commerciali leggeri, intende rinforzare le sue quote di mercato in Europa e accelerare il suo sviluppo nelle altre regioni. La produzione dei furgoni Peugeot Boxer, Citroën Jumper e Fiat Ducato nel corso degli ultimi tre anni, la fabbrica di SevelSud (joint venture FCA/PSA, situata in Val di Sangro) ha superato la sua capacità produttiva. La convergenza dei marchi Opel/Vauxhall sulla piattaforma dedicata ai furgoni di grandi dimensioni richiede ormai ulteriori capacità di produzione. Groupe PSA ha deciso di estendere la sua presenza a Gliwice, in Polonia, per sfruttare al massimo il suo know how e la sua competitività. La fabbrica sarà trasformata per poter accogliere i veicoli commerciali, e adattata alla piattaforma dedicata ai furgoni. Questo investimento mira a portare la capacità produttiva della fabbrica a 100.000 furgoni l’anno. L’aumento delle capacità produttive sul segmento dei furgoni per i marchi Peugeot, Citroën, Opel e Vauxhall permetterà al Gruppo di servire al meglio i suoi clienti fino alla fine del 2021 e assicurerà una prospettiva industriale decennale al sito di Gliwice.

Immediata la posizione dei sindacati. Tra i primi a prendere posizione, Nicola Manzi, segretario Uilm Chieti Pescara.Fca e Psa – dice Manzi –, con il rinnovo dell’accordo prolungato al 2023, hanno di fatto creato un concorrente di Sevel. Con questa notizia – sottolinea Manzi – lo stabilimento Sevel di Atessa perde il monopolio in Europa per la produzione di veicoli commerciali leggeri”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *