L’Aquila: sette arresti in due operazione dei Carabinieri

I Carabinieri de L’Aquila, hanno tratto in arresto ieri 7 persone in due distinte operazioni. I fermati di nazionalità italiana e dell’est Europa sono ritenute responsabili a vario titolo di sequestro di persona, rapina, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I primi due arresti sono avvenuti che due cittadini italiani erano penetrati in un alloggio del Progetto C.a.s.e. di Cese di Preturo, nella notte tra giovedì e venerdì. All’interno una donna sola e il figlio. I due si sono fatti consegnare oggetti preziosi e soldi per poi dileguarsi. L’intervento tempestivo dei Carabinieri, che già da qualche tempo tenevano sotto controllo la zona e alcuni soggetti, ha consentito loro di individuare i due mentre si disfacevano degli indumenti usati per la rapina e riconosciuti dalla vittima.

I fermi sono stati eseguiti mentre gli uomini del Comandante Luigi Balestra stavano eseguendo un’altra operazione contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno infatti scoperto 150 grammi di droga detenuta da cittadini albanesi e romeni. Si sospetta che i 5 arrestati avessero messo in piedi un vasto giro di spaccio a L’Aquila. Per questo motivo le indagini proseguiranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *