Mercatone Uno fallisce: 160 dipendenti abruzzesi trovano le porte chiuse

C’è preoccupazione tra i circa 160 dipendenti di Sambuceto, Pineto e Colonnella della catena Mercatone Uno, dopo che ieri il tribunale fallimentare di Milano ha decretato il fallimento della Shernon Holding srl, che nell’agosto del 2018 aveva a sua volta rilevato i punti vendita dello storico marchio emiliano. I dipendenti hanno appreso la notizia la notte scorsa e stamattina sono stati avvisati a non raggiungere i luoghi di lavoro. Incerto appare il futuro.

La Shernon holding aveva annunciato un imponente piano di rilancio proiettato verso nuovi importanti ricavi già dal 2022: il nuovo piano avrebbe dovuto vedere la luce entro fine maggio. Così però non è stato, perché a soli 8 mesi dall’acquisizione, la stessa Shernon aveva presentato richiesta di concordato preventivo in continuità, garantendo comunque i presidi occupazionali fino al 30 maggio, data in cui è in programma da tempo un incontro al Ministero per lo Sviluppo Economico per studiare un piano di salvataggio per l’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *