I gruppi Aib dell’Ana Abruzzi fiore all’occhiello nelle attività antincendio boschivo

Alta preparazione e professionalità. Sono queste le caratteristiche dei Volontari dell’Associazione Nazionale Alpini Abruzzo specializzati nelle attività antincendio boschivo. Doti frutto delle esperienze maturate su vari scenari emergenziali e che ribadiscono l’efficacia dell’intero apparato organizzativo dell’ANA in Abruzzo. Nella seconda maxi esercitazione regionale per la lotta agli incendi boschivi, svoltasi domenica scorsa a Rosciano, in provincia di Pescara, i gruppi di volontari di Atessa, Montenerodomo, Taranta Peligna e Montazzoli, sotto la guida del Coordinatore AIB dell’ANA Abruzzi, Fabio Rosato, insieme ai Vigili del Fuoco del Comando di Pescara e Chieti, del Comando dei Carabinieri Forestali e i volontari delle Organizzazioni di Protezione Civile della provincia di Chieti e Pescara, hanno simulato uno scenario di incendio complesso che ha visto lo spiegamento di circa 300 unità di personale specializzato nella lotta attiva agli incendi boschivi.

I gruppi AIB dell’ANa hanno creato un sentiero nella vegetazione di circa 40 metri per il rifornimento, attraverso manichette e pompe, e hanno allestito due vasche di 6000 litri ciascuna, una di queste posizionata a 150 metri dall’alveo del fiume, e dalle quali un elicottero dei Vigili del Fuoco, utilizzato nel corso dell’esercitazione, si è potuto approvvigionare.

L’operazione, alla quale ha preso parte personale della Protezione Civile Regionale con il personale della Sala Operativa regionale, è servita per mettere a punto l’apparato antincendio boschivo, che quest’anno prenderà il via il prossimo 1 luglio e si concluderà il 30 settembre.

Quest’anno la Regione Abruzzo mette in campo una nuova figura professionale, il COS (Coordinatore Operazioni di Spegnimento) che avrà il compito di organizzare e coordinare le squadre dei Volontari di P.C. in raccordo con i DOS (Direttore Operazione di Spegnimento dei vigili del fuoco).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *