Droga negli slip, due giovani lancianesi denunciati

Dopo i numerosi sequestri degli ultimi tempi, anche di ingenti quantitativi,  l’attività di contrasto al consumo ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, grave fenomeno che costituisce una delle principali forme di arricchimento per la criminalità,  da parte dei Carabinieri della Compagnia di Lanciano prosegue senza sosta. Specifici servizi infatti sono stati messi in atto nelle aree considerate maggiormente a rischio; pedinamenti ed osservazioni quotidiani, da parte dei militari dell’Arma frentana  nei confronti di soggetti di interesse operativo, hanno permesso di individuare  luoghi e modalità di spaccio e di conseguire importanti risultati operativi. Ieri pomeriggio, proprio durante uno di questi servizi preventivi disposti dal Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Lanciano, Cap., Vincenzo Orlando,  i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile riuscivano ad  individuare,  nella zona del parco delle Rose, due giovani che si muovevano a bordo di  un’utilitaria di colore blu. Raggiunti i due ragazzi, che sin da subito mostravano un atteggiamento irrequieto e nervoso, i Carabinieri procedevano ad una perquisizione personale che permetteva loro di rinvenire diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana, che i due avevano celato all’interno degli slip, tutte avvolte in cellophane e del peso complessivo di 10 grammi circa.

La droga è stata sottoposta a sequestro ed i due ragazzi G.F. e T.A., entrambi 20enni del luogo, sono stati di conseguenza denunciati in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Inoltre, all’atto del controllo, il G.F., autista dell’autovettura , si rifiutava di essere sottoposto agli accertamenti per verificare lo stato di alterazione psicofisica e per tale motivo si è visto sequestrare il mezzo, ritirare la patente  ed è stato denunciato anche ai sensi dell’art.187 co.8 del Codice della Strada per il quale rischia l’arresto da sei mesi ad un anno e l’ammenda da euro 1.500 a euro 6.000.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *