Rapina alla Bcc Sangro Teatina di Atessa: 4 arresti

I Carabinieri della Compagnia di Atessa hanno eseguito nelle ultime ore 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere per altrettante persone, emesse dal gip del Tribunale di Lanciano, in seguito ai risultati delle indagini portate avanti dagli uomini dell’Arma di Atessa, iniziate subito dopo il colpo messo a segno alla filiale atessana della banca Bcc Sangro Teatina. I provvedimenti restrittivi hanno raggiunto Mirko Aspergo, 38 anni, e Luciano Martelli, di 75, residenti in provincia di Roma, ristretti in carcere a Rebibbia; Emanuele Aspergo, di 37, e Silvana Calia, 32, entrambi di Atessa posti agli arresti domiciliari. Le accuse mosse nei loro confronti sono di evasione oltre alle accuse per tutti di concorso in rapina a mano armata, sequestro di persona e furto

La rapina, avvenuta nell’ottobre dello scorso anno, aveva fruttato alla banda circa 40 mila euro. Nel corso dell’irruzione in banca, due banditi avevano tenuto sotto minaccia con taglierini tre dipendenti e alcuni clienti. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Silvana Calia è da considerasi la basista della banda. Alcuni di loro erano in libertà vigilata o ai domiciliari oltre agli reati, è stata contesta l’evasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *