Operazione antidroga a Pescara, due arresti

La polizia di Pescara ha portato a conclusione nelle ultime ore una operazione antidroga e ha arrestato due persone. Si tratta di un 53enne, già con precedenti specifici per spaccio e detenzione di droga, nella cui abitazione, nascosti in un portaocchiali, sono stati rivenuti circa 20 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. In un altro controllo, eseguito in una della palazzine Ater, di via Rubicone, è stato individuato un appartamento nel quale un giovane di 21 anni una redditizia attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella perquisizione eseguita con l’ausilio di un unità cinofila antidroga in forza all’Ufficio Prevenzione generale e Soccorso Pubblico della Questura, sono stati recuperati alcuni involucri contenenti cocaina, per un peso complessivo di circa 20 grammi ed un bilancino di precisione. E’ stato anche appurato che l’appartamento era dotato di un sistema di videosorveglianza, con tanto di monitor che il giovane aveva installato nella camera propria da letto e attraverso il quale poteva individuare e verificare l’identità degli acquirenti e, contestualmente, vanificare eventuali controlli di polizia. Il giovane, incensurato, è stato tratto in arresto per i reati di cessione e detenzione di droga ai fini di spaccio e  posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *