Le donne protagoniste a Fossacesia

Chi si è fatta strada nel mondo dell’edilizia e del commercio, altre nel volontariato e nella politica, altre ancora nel mondo accademico e in quello editoriale, nella politica, oppure ai vertici di aziende. Tutte vite da raccontare, tante storie di coraggio, di passione, di forza di volontà, di talento e la capacità di conciliare tutte queste qualità per raggiungere i propri obiettivi e superare le difficoltà.

Storie di donne, di mamme, mogli che oltre a gestire la vita familiare si sono imposte come imprenditrici, dirigenti, nella politica, come scrittrici o docenti universitarie. Racconti e testimonianze che hanno caratterizzato l’evento “La Sfida delle Donne”, promosso dal’Amministrazione Comunale di Fossacesia con il sindaco Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore alle Pari Opportunità Maria Angela Galante, dedicato ad alcune donne abruzzesi che si sono distinte nel mondo delle istituzioni e delle professioni.

Il pubblico presente alla manifestazione la Sfida delle donne

L’affollata manifestazione si è svolta ieri sera nello scenario del Parco dei Priori, a San Giovanni in Venere, ed è stata condotta dalla giornalista Licia Caprara. La scelta dell’Amministrazione comunale è ricaduta sull’ex parlamentare Anna Nenna D’Antonio, prima donna presidente di Regione in Italia; Nicoletta Verì, Assessore Regionale alla Salute, Famiglia e Pari Opportunità, che come l’ex parlamentare è nata a San Vito Chietino; Giulia Alberico, scrittrice; Alberta Campitelli, cittadina Benemerita di Fossacesia e già Direttore delle Ville Storiche e Musei di Roma e Docente Universitaria; Giulietta Capocasa quale Direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria locale Lanciano Vasto Chieti; Maria Luigia Di Blasio, Direttore Generale del Consorzio Cooperative Sociali S.G.S.; Antonella Marrollo, imprenditrice – Camera di Commercio Chieti-Pescara; Marisa Tiberio, Presidente del Gruppo Terziario Donna-Confcommercio di Chieti. Dalla loro voce, tanti particolari inediti sulla loro vita, che ne hanno fatte donne fuori dal comune, non solo nella realtà locale ma nazionale.

A suscitare particolare interesse, il racconto del percorso politico dell’ex parlamentare Anna Nenna D’Antonio, spazi e affermazioni conquistati in una Democrazia Cristiana che allora schierava grossi calibri nel panorama politico regionale e italiano. Una strada lunga, iniziata nell’aula comunale di San Vito Chietino, passando poi per la Provincia di Chieti, per il Consiglio Regionale e conclusa a Montecitorio. Per ogni tappa politica, curiosità, personaggi, che hanno suscitato tantissimo interesse. ”Ho sempre camminato a testa alta, con un solo obiettivo: lottare sempre per la mia gente – ha affermato la Nenna, prima donna nella storia della Regione Abruzzo a ricoprire l’incarico di Assessore alla Sanità e poi di Presidente del Consiglio -. Come donna ho dimostrato di non avere nulla di diverso dai tanti miei colleghi uomini, quel che mi ha caratterizzato e che mi ha dato forza è stata la passione, la determinazione a portare avanti le mie idee e a difendere le mie scelte. Oggi vedo tanta indifferenza, soprattutto nei giovani. No, non dovete farvi passare la vita addosso. Il nostro Paese vi chiede d’impegnarvi, di mettervi in giochi anche nella politica. Fatelo senza mai scendere a compromessi. Difendete sempre la vostra dignità e le vostre idee nell’interesse dei vostri concittadini e del nostro Abruzzo – ha concluso l’ex parlamentare.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *