Scuola, arriva il via libera al nuovo Plesso Scolastico unico nel vastese

4.573.572,54 euro oltre IVA e arredi per il nuovo Plesso Scolastico unico a Celenza sul Trigno e che ospiterà gli alunni, in tutto 305, dei Comuni di Celenza sul Trigno, Carunchio, San Giovanni Lipioni, Torrebruna, Palmoli e Tufillo, appartenenti all’Istituto Comprensivo di Castiglione Messer Marino.

Il MIUR ha infatti comunicato all’INAIL di procedere alla chiusura dell’istruttoria sulla fattibilità tecnico economica del ricadente nella strategia delle Aree Interne del Basso Sangro Trigno e quindi avviare i lavori nei tempi stabiliti dal Ministero dell’istruzione”. La Regione esprimerà parere favorevole e finanzierà gli arredi come previsto anche nell’APQ firmato e l’adeguamento della viabilità.

La notizia è stata comunicata dagli assessori regionali Mauro Febbo e Guido Liris che specificano quanto segue: “La realizzazione della nuova struttura rientra nell’ambito degli investimenti nelle aree interne di scuole innovative da un punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell’efficienza energetica e della sicurezza strutturale e antisismica (attuazione dell’articolo 1,commi 677 e 678 della legge 27 dicembre 2017, n.205).  Adesso è fondamentale arrivare in tempi brevi alla fase cantierabile del nuovo plesso scolastico per arginare lo spopolamento delle aree interne e quindi evitare che i giovani possano lasciare o allontanarsi dalle proprie comunità”.

L’intervento si basa sulle indicazioni previste nelle “Linee Guida della Buona Scuola per le Aree interne” nelle quali emergono alcune questioni chiave relative all’istruzione nelle aree interne; in particolare l’organizzazione del servizio scolastico nei territori interni si regge su numeri piccoli, che interessano sia il corpo docente sia gli alunni e che sono accentuati dall’elevata frammentazione dei plessi. Il problema del dimensionamento degli istituti scolastici e delle classi è di notevole rilevanza per l’organizzazione del servizio scolastico nelle aree interne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *