Otorinolaringoiatria al San Pio di Vasto ancora senza primario. Smargiassi (M5S): “Situazione inacettabile “

Ancora senza primario il reparto di Otorinolaringoiatria del San Pio di Vasto. Una mancanza che si aggiunge ad una cronica carenza di personale nel presidio ospedaliero vastese” a porre nuovamente l’accento sulla questione è il Consigliere regionale Pietro Smargiassi che incalza la Giunta regionale, ed in particolar modo l’Assessore alla Sanità Nicoletta Verì, per una presa in carico della questione che porti in tempi brevi alla risoluzione del problema.

Cambiano i Governi e i Presidenti Regionali ma per Vasto, per il suo territorio e i suoi cittadini, la musica è sempre la stessa – afferma Smargiassi -. Soprattutto per il San Pio ci si trova costantemente a dover fronteggiare carenze di personale, riduzione di servizi e attrezzature obsolete. Tutto sempre a discapito dei cittadini, quegli stessi cittadini a cui le forze di maggioranza, presenti e passate, hanno pesantemente attinto in termini di voti. Le promesse, mai rispettate per il presidio vastese, rappresentano l’elemento caratterizzante della politica regionale di destra e sinistra, succedutesi alla guida della Regione Abruzzo. Sono certo che il neo Direttore della ASL 2 prenderà presto in carico le criticità che attanagliano il San Pio di Vasto per cercare di risolvere sia quei problemi che, ormai da troppo tempo, affliggono il nosocomio, ma anche le criticità odierne che riguardano il reparto Day Surgery o la mancata sostituzione del compianto Dott. Buzzelli ad Otorinolaringoiatra. Credo che sia il caso che la Giunta si esprima in tal senso, per questo ho depositato una risoluzione per porre rimedio agli effetti prodotti dalla mancata nomina del primario di Otorinolaringoiatra e soprattutto dalla carenza di anestesisti per il Day Surgery. E’ un mio dovere richiedere al Governo Regionale di risolvere delle situazioni che rischiano di affossare la qualità dei servizi offerti dal San Pio, magari suggerendo soluzioni come ho fatto con la risoluzione depositata presso gli uffici competenti. Auspico – conclude Smargiassi – che la Giunta Marsilio sappia dare la giusta dignità ad un atto di iniziativa politica e, soprattutto, non dimentichi la sostanziale differenza tra un impegno preso ed uno mantenuto. Mi auguro, inoltre, che l’Assessore Verí si adoperi subito per porre rimedio alle situazioni evidenziate, tra cui quella di scongiurare la chiusura di un reparto che ha visto la nascita poco tempo fa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *