Linea della Tua Giulianova-Teramo-Roma: la Faisa Cisal chiede di mantenerla

Con una nota indirizzata ai sindaci e ai consiglieri regionali della provincia di Teramo nonché al consigliere regionale con delega ai trasporti, Umberto D’Annuntiis, Arturo Nazionale, della Segreteria Provinciale teramana della Faisa-Cisal, ha chiesto espressamente un intervento per salvaguardare la linea Giulianova-Teramo-Roma.

La TUA ha anticipato il progetto di riordino dell’autolinea, prevedendo di attestare le partenze per Roma unicamente L’Aquila. Naturalmente questa operazione sarebbe un danno non indifferente sia ai livelli occupazionali della provincia di Teramo, che agli utenti che raggiungono Roma costretti a rotture di carico indesiderate. Riteniamo indispensabile che voi tutti agiate nei confronti della Regione, poiché la Fai Cisal ha presentato un progetto di riordino che lascia in capo ai distretti di Teramo e Giulianova alcune corse dirette effettuate dal personale delle rispettive sedi con carico a L’Aquila, garantendo il servizio alle tre località senza rotture di carico e con un notevole recupero di risorse umane ed autobus. È impensabile che sulla tratta Giulianova-Roma si disdegni di effettuare economie e migliorie al servizio al solo scopo di accontentare il territorio Aquilano. Siamo certi di avere uguali diritti di chi risiede a L’Aquila, Pescara, Chieti e la politica del Teramano non può voltare la testa dall’altra parte e consentire che vengano cestinate le richieste del nostro territorio per mere promesse elettorali che vanno a scapito di tutta la regione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *