All’Istituto Tecnico Agrario di Scerni inaugurati il Laboratorio dei droni e il giardino delle piante officinali

Giornata speciale, quella di ieri, al campus dell’Istituto Tecnico Agrario di Scerni, dove sono stati inaugurati il Laboratorio Droni e il giardino delle piante officinali.

«Il Laboratorio Droni – ha spiegato la prof.ssa Cristina Di Pietro –  è stato finanziato con i PON e rappresenta il futuro dell’agricoltura, consentendo di analizzare con precisione il territorio e di gestirlo in modo innovativo». Nella struttura, gli studenti impareranno l’uso professionale dei droni, dal pilotaggio alla raccolta ed interpretazione dei dati ottenuti nel sorvolo dei terreni. Il giardino di piante officinali, invece, è stato realizzato con i contributi di CIA, Di Fonzo viaggi e Impresa Molino e sarà utilizzato per la coltivazione e raccolta di erbe da cui estrarre nel Laboratorio di Chimica una vasta gamma di oli essenziali. Dopo i saluti del dirigente scolastico, prof. Camillo D’Intino, e delle autorità, si è svolto un convegno tecnico per approfondire l’argomento sull’agricoltura di precisione, con l’esecuzione di una prova su campo dell’utilizzo dei droni e la presentazione del giardino delle piante officinali. Gli ospiti hanno potuto infine visitare le strutture del campus e degustare specialità gastronomiche del territorio accompagnate da vini prodotti nella Cantina dell’azienda agraria annessa all’Istituto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *