‘Sapori a Palazzo’ a Fossacesia, ecco il calendario culturale a palazzo Mayer

Fossacesia s’appresta a vivere un fine settimana all’insegna delle tipicità dell’enogastronomia locale ma anche di interessanti momenti culturali, grazie anche alla collaborazione tra Comune e Associazione Itaca che insieme ad altri sodalizi, ha aderito fattivamente per la realizzazione della 16ma edizione di ‘Sapori a Palazzo’. Protagonista assoluto nei giorni 2 e 3 novembre sarà Palazzo Mayer, nel cuore del centro storico, che si aprirà ai visitatori per diventare il palcoscenico di interessanti eventi. Il primo è in programma sabato 2 novembre, e sarà un appendice alle proposte della cucina tipica negli stand di Piazza Alessandro Fantini. Nella sede dell’Associazione Itaca, infatti, il Centro Diurno Anziani, di cui è coordinatrice Linda Caravaggio, dalle ore 19, proporrà pietanze di ‘na vote con la cipullate e la pizza scima’ e come dolci ‘le sise di Venere’. Il forno Carluccio, presenterà al pubblico una degustazione di torta alle mele della nonna, in collaborazione con il Meleto di Elisa. Domenica 3 novembre, nella sede dell’Associazione Itaca si svolgerà il convegno ‘La Cucina Popolare tra passato e futuro” (ore 9:30) promosso dal Comune di Fossacesia, insieme allo Slow Food Lanciano, il Gal Maiella Verde ed il Gal Costa dei Trabocchi. Ospiti dell’evento, il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, il fiduciario di slow food Lanciano, Davide Ammirati, l’antropologa e docente di storia dell’enogastronomia, Alessandra Gasparroni, il giornalista e scrittore Antonio Attorre, il cuoco e titolare del ristorante Villa Maiella, Giuseppe Tinari, e il titolare dell’agriturismo Caniloro, Berardino Abbonizio. Modera il direttore del Gal Costa dei Trabocchi, Carlo Ricci. A conclusione, Marisa De Filippis, presidente dell’Associazione Itaca, e Manola Pace, presenteranno il libro di Luisa Tullio, ‘Broken Free’, storia di una bambina italiana durante la Seconda Guerra mondiale. L’autrice, nata a Fossacesia, e poi trasferitasi negli Stati Uniti d’America, nello stato della Pennsylvania, racconta nel suo volume il pranzo di Natale del dicembre 1943 nella sua città natia, mentre imperversava la Battaglia del Sangro. In programma visite alla mostra fotografica permanente dedicata a Fossacesia nel secondo conflitto mondiale, che raccoglie tra l’altro scatti inediti, e la “Casa museo della borghesia ottocentesca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *