Sette patenti ritirate dalla Polstrada di Lanciano per guida in stato di ebbrezza

Una vera e proprio task force quella messa in campo dagli uomini della Polizia Stradale di Chieti e del Distaccamento di Lanciano, che, nella notte appena trascorsa ha schierato ben 5 pattuglie attuando mirati e specifici controlli lungo le maggiori arterie di Lanciano, volti a prevenire e contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica

I controlli, hanno permesso di effettuare verifiche capillari e oltre un centinaio le persone sottoposte alla prova dell’etilometro.

Tutto è iniziato in occasione della festa del vino novello a Treglio, dove gli uomini del Distaccamento Polizia Stradale di Lanciano sono intervenuti, con un apposito stand, al fine di effettuare attività educativa e di prevenzione. Tantissime infatti le persone che sono affluite nello stand allestito dalla Polstrada, dove gli agenti spiegavano gli effetti negativi dell’alcol, i rischi del’incidentalità e nell’occasione facevano effettuare volontariamente la prova dell’etilometro al fine di dissuadere, magari a chi aveva bevuto qualche bicchiere di troppo, di mettersi alla guida. 

Nel contempo sono stati attuati, a Lanciano e zone limitrofe, massicci controlli anti alcol; i risultati emersi sono alquanto preoccupanti e fanno emergere una elevata percentuale di persone (soprattutto giovanissimi dai 20 ai 30 anni) che si mettono alla guida in stato di ebbrezza alcolica.

Al termine del servizio specifico sono state ritirate, immediatamente sul posto, ben 7 patenti ad altrettanti automobilisti risultati positivi alla prova con l’etilomentro, tra questi ben 4 avevano un tasso alcolico superiore alle 0,80 g/l, con conseguente denuncia penale all’Autorità Giudiziaria.

In particolare intorno alle ore 03. 00, gli agenti del Distaccamento Polstrada di Lanciano, hanno intimato l’alt ad un’autovettura la quale però, anziché fermarsi, accelerava dandosi alla fuga. Scatta subito l’inseguimento e l’autovettura viene intercettata poco dopo.

A bordo vi era una ragazza di 34 anni, residente nella Provincia, la quale presentava un evidente stato di agitazione e confusione, sottoposta alla prova dell’etilometro è stato riscontrato un tasso alcolemico ben più del doppio rispetto al limite: 1,32 g/l, con sospensione della patente per oltre un anno e denuncia penale alla Procura della Repubblica di Lanciano.

Chiamato il padre della ragazza, al fine di poter affidargli l’auto della figlia, lo stesso si avvicina agli uomini della Polstrada ringraziandoli: “avete evitato il peggio…grazie per quello che fate ogni giorno”

Controlli serrati della Polizia Stradale continueranno anche nei prossimi giorni e soprattutto nei week end con l’obiettivo di garantire livelli più elevati di sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *