Istituto di vigilanza AQUILA srl, partite 9 lettere di licenziamento

Si fa dura la situazione dei lavoratori dell’istituto di vigilanza AQUILA srl. La società ha infatti inviato lettere di licenziamento a 9 dipendenti. La denuncia arriva dalla FILCAMS CGIL che per domani, alle ore 11, presso la CGIL di Pescara negli ultimi mesi ha indetto una conferenza stampa. Il sindacato ha promosso molte iniziative a sostegno dei lavoratori a cominciare dalle azioni per il recupero degli stipendi e dalla proclamazione dello stato di agitazione che ha portato allo sciopero del 2 novembre scorso. Durante questo periodo “sebbene gli stipendi venissero pagati con mesi e mesi di ritardo, nonostante non venissero garantiti i più elementari requisiti di sicurezza e non venissero garantiti diritti basilari come il riposo settimanale, nonostante tutti i disagi che hanno dovuto subire (l’elenco potrebbe essere molto più lungo), i lavoratori hanno continuato a fare il loro dovere – sottolinea la FILCAMS CGIL -. E per tutta risposta la società AQUILA srl negli ultimi giorni sta inviando lettere di licenziamento. Si tratta di un comportamento assurdo, ingiustificato e ingiustificabile. L’Azienda gioca con sulla pelle di persone, padri di famiglia che non hanno nessuna colpa! Un attacco a lavoratori che hanno il solo torto di aver provato a far valere le proprie ragioni. Un attacco al sindacato e a tutti quelli che si battono per tutelare i diritti dei lavoratori! e lo fanno nel rispetto delle norme e delle leggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *