Appuntamenti in Abruzzo

Sabato 16 novembre, alle ore 18, sarà inaugurata nella Sala comunale “Buozzi”, nel centro storico di Giulianova, la mostra di pittura di Gaspare Mutolo, collaboratore di giustizia ed ex boss di Cosa Nostra. Le opere di Mutolo saranno esposte fino a domenica 24 novembre nel Loggiato “Riccardo Cerulli” sotto piazza Belvedere. La mostra, organizzata dalla “RespirArt gallery” e dal Polo Museale Civico con il patrocinio del Comune di Giulianova, è nata su impulso di Fioravante “Gabriellino” Palestini ed è curata da Maria Santamaria, che da anni segue e promuove l’attività artistica di Mutolo. All’inaugurazione interverranno Sirio Maria Pomante, direttore tecnico-scientifico del Polo Museale Civico, il giornalista di “Repubblica” e scrittore Gabriele Romagnoli (autore del libro “Senza fine. La meraviglia dell’ultimo amore”, edito da Feltrinelli, dove si parla dello stesso Mutolo e Palestini), Gianpiero Di Candido assessore alla Cultura di Giulianova, l’artista Fabrizio Sclocchini, la curatrice Maria Santamaria e il giornalista e critico letterario Simone Gambacorta. La serata sarà allietata dalle musiche della violinista Snezana Nena Tintor.
Gaspare Mutolo è nato a Palermo nel 1940. Dopo essersi pentito all’inizio degli anni Novanta, è libero e vive sotto protezione. Non può mostrare in pubblico il proprio volto per motivi di sicurezza. Interverrà all’inaugurazione con un collegamento telefonico dalla località segreta ove vive sotto nuova identità. In occasione delle mostre, Mutolo ha voluto generosamente destinare una parte del ricavato della vendita delle opere al sostegno di alcune Onlus come per esempio “
Funima International”, che si occupa di bambini sudamericani in condizioni di disagio.

L’altra accanto” di Barbara Pregnolato alla Feltrinelli di Pescara
Tappa abruzzese per il tour di Barbara Pregnolato, speaker e giornalista radiotelevisiva, che sarà alla Libreria Feltrinelli (via Milano ang. via Trento) venerdì 15 novembre alle ore 18 per presentare il suo romanzo d’esordio “L’altra accanto”, edito da Augh!. Con l’autrice interverrà Arianna Di Tomasso, letture a cura di Mario Massarotti. Editore radiofonico, autrice e conduttrice di programmi radio e tv, Barbara Pregnolato dà vita a un romanzo lirico e intimista, un piccolo scrigno in cui le parole diventano preziose assonanze e risonanze poetiche intorno all’eterno dilemma dell’amore. Quanto pesa nella quotidianità l’assenza di una relazione travolgente e fuori dal comune? Ci guidano nella storia le voci interiori di Anna e Rolando, l’uomo che la ama nel presente. Su di loro agisce l’ombra di Mair, il giovane poeta conosciuto dalla donna molti anni prima. Le narrazioni dei protagonisti si alternano per mostrarci il loro universo interiore che s’interroga, chiede, esige risposte; un mondo vivissimo che contrasta con la staticità del rapporto di coppia. Attraverso un ininterrotto e affascinante flusso di pensieri, il lettore ricostruirà il passato dei personaggi nella speranza di arrivare a un futuro che, per qualcuno di loro, potrebbe non essere scritto. Barbara Pregnolato è nata a Mede (PV) e vive ad Alessandria. È stata la più giovane editrice radiofonica italiana, proprietaria della storica emittente regionale Radio Delta. Dipinge e ha una propria linea di gioielli ecologici realizzati totalmente in carta: www.amoredicarta.com. Ha pubblicato una raccolta poetica, “Finché saremo di porcellana” (Edizioni La Gru, 2013)“L’altra accanto” è il suo primo romanzo. L’evento gode della partnership organizzativa dell’Associazione per la Libera Cultura d’Abruzzo.

Francesco Manara, primo violino dell’orchestra del Teatro alla Scala, suona con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese

Ancora una volta il palcoscenico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese brillerà grazie ad una stella della musica internazionale: sabato 16 all’Aquila, Ridotto del Teatro Comunale e domenica 17 alle 18 al Teatro Comunale di Città Sant’Angelo si esibirà con i professori dell’OSA il violinista Francesco Manara, primo violino dell’Orchestra del Teatro Alla Scala e della Filarmonica e del Quartetto d’Archi della Scala, talento di indiscusso valore, definito dalla prestigiosa rivista The Strad come “un artista di notevole sincerità e profondità, pronto ad affrontare i più importanti palcoscenici del mondo “. Sul podio il direttore francese Amaury Du Closel, bacchetta di esperienza e grande sensibilità, anche lui di casa in importanti teatri del mondo a capo di compagini orchestrali e cameristiche di altissimo livello come i Berliner Symphoniker e l’Orchestra di Stato di Timisoara. Il programma riserverà al pubblico un’occasione di ascolto molto interessante poiché saranno affiancate due opere coeve e squisitamente romantiche, risalenti alla metà dell’Ottocento, ma caratterizzate da destini molto diversi. Da un lato uno dei brani più eseguiti e amati del repertorio concertistico, il Concerto in mi minore per violino e orchestra op. 64 di Felix Mendelssohn-Bartholdy che da sempre gode di immensa popolarità e grande apprezzamento per l’elegante scrittura, l’equilibrio costruttivo e per il suo spiccato virtuosismo che permetterà a Manara di esprimere tutte le sue doti. Completa il programma la Sinfonia n. 1 in re maggiore di Charles Gounod, opera di rarissimo ascolto che, come tutto il catalogo del musicista francese fatta eccezione per alc, resta solitamente ai margini dei cartelloni musicali ed è quasi sconosciuto al grande pubblico pur comprendendo pagine di grande valore. Anche per questa settimana, al fine di garantire un pomeriggio piacevole nel centro storico, agli abbonati e al pubblico munito di biglietto sarà riservato uno sconto del 10% sulle consumazioni pre e post concerto presso il Bistrot Il Rigoletto in Via Verdi. Dopo la prima data di sabato 16 all’Aquila, la replica di Domenica 17 sarà il concerto inaugurale della seconda edizione del Città Sant’Angelo Music Festival diretto dal M° Alessandro Mazzocchetti che prevede sei appuntamenti domenicali da novembre a maggio. Protagonista dei primi quattro concerti sarà l’OSA “che – come ribadisce il suo direttore artistico, Ettore Pellegrino – è l’Orchestra della regione e con spirito di servizio e collaborazione permette anche al pubblico di cartelloni giovani e in crescita, come il CSA Music Festival, di godere di un’orchestra professionista e d’esperienza, di programmi di altissimo profilo artistico e di ospiti solisti che sono vere e proprie star del concertismo internazionale come capita questa domenica con Francesco Manara, uno dei violinisti più talentuosi della sua generazione. È questo il vantaggio che gli abruzzesi anche dei centri minori hanno grazie alla presenza della Sinfonica Abruzzese” conclude Pellegrino.

Settimana degli Alberi a Giulianova dal 15 al 22 novembre 

Il Comune di Giulianova, in collaborazione con la sezione giuliese del Conalpa, il coordinamento nazionale alberi e paesaggi, organizza dal 15 al 22 novembre, la Settimana degli Alberi, rivolta alle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado della città. Le iniziative dedicate alla tutela del patrimonio arboreo, prenderanno il via venerdì 15 novembre, al Palazzo Kursaal di Giulianova, con un incontro formativo dedicato a 200 studenti delle classi terze delle scuole primarie degli istituti comprensivi giuliesi, al fine di evidenziare l’importanza del verde e i benefici derivanti dalla presenza degli alberi nei contesti urbani. Parteciperanno all’evento il Sindaco Jwan Costantini, l’Assessore al Verde Urbano Federico Taralli, i rappresentanti del Conalpa di Giulianova e il Presidente nazionale del Conalpa Onlus Alberto Colazilli. A conclusione dell’incontro, verrà effettuata la messa a dimora di un albero nei pressi della struttura congressuale. Altre essenze arboree, acquistate dal Comune di Giulianova, verranno piantate in altri luoghi della città e nelle scuole: tra queste, ad ospitare una nuova essenza, sarà il giardino della Scuola Media “Bindi”, dedicato alla dottoressa Ester Pasqualoni.

Il gruppo Planet One arriva a Chieti per la tappa FoodAddiction in Store

  Prosegue il tour di FoodAddiction in Store: tanti eventi dedicati alle bontà gastronomiche del bel paese, organizzati da iFood e Dissapore in collaborazione con Scavolini, che riapre le porte dei suoi showroom per accogliere tutti gli amanti della buona cucina. Show-cooking e degustazioni per esperienze culinarie indimenticabili, perfezionate dalle sapienti mani di food blogger, food coach e artigiani del cibo, per conoscere e apprendere tutti i segreti della cucina. Domenica 17 novembre avrà luogo un cocktail show di Dissapore gratuito e aperto al pubblico, per accendere e dare un po’ di brio a una fredda domenica di novembre. A partire dalle 18:00 il gruppo di bartender professionisti Planet One animerà lo Scavolini Store Chieti con due cocktail particolari caratterizzati da una nota molto dolce: Black in Apple Coffee e Pink Affair. A rappresentare il gruppo ci sarà il trainer Alessandro Tambaro, che illustrerà le ricette dei colorati drink svelando i segreti legati alle loro preparazioni. A fine evento i più curiosi potranno brindare in compagnia e sorseggiare i cocktail preparati. Tutto l’universo del Food&Beverage in un unico luogo. Questo è Planet One, un network in continua espansione con 18 sedi in tutta Italia, che ogni anno offre corsi di formazione, consulenze, servizi di bar catering e di vendita equipment. Dissapore, da sempre attento a raccontare trend e evoluzioni della mixology e al segmento dei professionisti che lavorano nel settore, ha scelto di selezionare un vero esperto. Dal 1991, infatti, il network di Planet One è considerato così autorevole da diventare un punto di riferimento solido e affidabile nell’ambiente, tanto da contribuire in modo attivo alla crescita qualitativa di tutta la filiera. Il miglior modo per affrontare un weekend autunnale? Un pomeriggio all’insegna del divertimento e di buoni drink. Il gruppo di bartender professionisti di Planet One riscalderanno questa fredda domenica con uno spettacolare cocktail show, preparando due ricette particolari caratterizzate da sapori molto dolci: il Black in Apple Coffee e il Pink Affair. Black in Apple Coffee è un drink conosciuto per i due elementi che lo compongono: l’esplosione di dolcezza del calvados, uno dei distillati più famosi e apprezzati al mondo che ha alla base il sidro di mele, e il colore scuro dato dalla presenza della melassa e del Bitter al caffè. Il Pink Affair, invece, si differenzia per il suo colore che riporta tutte le sfumature del rosa grazie all’uso delle more e dello sciroppo di viole. Il gusto molto dolce di questi due ingredienti è smorzato dall’aggiunta di succo di lime e Mixturae, un distillato a base di piante che si caratterizza per la sua delicatezza gustativa e aromatica. I risultati ottenuti riusciranno a soddisfare le voglie di tutti i presenti che potranno sorseggiare i cocktail e scegliere il proprio preferito: quello scuro tendente al dolce o il drink violetto dalle note più aspre? L’evento avrà luogo presso lo Scavolini Store Chieti, uno showroom di ben 400mq dedicato alle linee Scavolini per l’arredo cucina, living e bagno. Al suo interno sono esposte vari proposte, come l’ultima novità firmata Scavolini: Mia by Carlo Cracco, Carattere, Diesel Open Workshop, per la zona giorno e varie proposte anche per i bagni, come Aquo e Lagu. Uno staff competente e preparato, pronto ad accogliere i visitatori accompagnandoli in un percorso di design tra classico e moderno, passando tra soluzioni di tendenza per l’arredo della casa.

A Pescara incontro su “Le foreste abruzzesi, l’anima verde della regione dei Parchi”

Sabato 16 novembre, ore 17 nella sede di Italia Nostra, in viale Bovio, 446 a Pescara incontro con Guido Morelli, dottore forestale su temaLe foreste abruzzesi, l’anima verde della regione dei Parchi”. Il patrimonio forestale abruzzese è uno dei più importanti e meglio conservati d’Italia e non solo. Ripercorrendo le fasi più salienti della storia che ha interessato i nostri boschi si arriva a comprendere le potenzialità di una regione ad alta vocazione forestale. Viene inoltre spiegato il fondamentale compito della selvicoltura, intesa come disciplina che regola l’utilizzo razionale delle risorse legnose per garantirne la sopravvivenza.

Francesca Perpetuini tra i finalisti del Mobile Film Festival di Torino

50 film selezionati da 24 Paesi, che affrontano 10 temi principali come i rifiuti, il riciclaggio, il surriscaldamento globale, la scarsità d’acqua, la deforestazione, l’attivismo giovanile, anticipazione climatica, i piccoli gesti, la sovrappopolazione e i trasporti. 50 film che fanno leva su una grande varietà di generi cinematografici: suspense, animazione, documentario, fiction-scientifica… e anche l’humour. Tra i selezionati finalisti del Mobile Film Festival, a portare alta la bandiera italiana insieme al torinese Kristian Xipolias, emerge Francesca Perpetuini, con il corto “Climate Overpop Change”. Originaria di Teramo, Francesca Perpetuini fa parte del centro ricerca di Fabrica. Con “Climate Overpop Change”, la regista ha scelto di raccontare gli effetti devastanti della sovrappopolazione mondiale in maniera creativa: il film è interamente girato con il solo schermo del cellulare. “Considerato il tipo di competizione- spiega Perpetuini- ho scelto di focalizzarmi da subito sul cellulare come mezzo visivo: questa è la ragione per cui ho creato il video da sola, utilizzando lo schermo del cellulare, come unico mezzo di registrazione, per raccontare il tema della sovrappopolazione mondiale. Da quando sono entrata a far parte del centro di ricerca, il cui focus è incentrato soprattutto sull’urgenza umanitaria, ho sviluppato interesse verso quel tema. Il mio obiettivo con questo video è di diffondere il messaggio di urgenza di cui abbiamo bisogno su larga scala: non si tratta tanto di sensibilizzare il singolo su cosa può fare, quanto piuttosto far capire il motivo per cui ognuno dovrebbe agire”. Dal 14 al 30 novembre, i 50 film in competizione saranno presenti su tutti i social media e chiaramente su YouTube, per essere visualizzati, commentati e condivisi per sensibilizzare e toccare più persone possibile. Nel corso dell’anno, i film saranno presentati online e in occasione delle proiezioni nei centri culturali, durante i festival, nei cinema e attraverso le nostre 90 ONG partners.

Apre a Pescara la kermesse ‘Bacco a Salotto’

Venticinque espositori che per tre giorni, da domani, venerdì 15 novembre, a domenica 17 novembre, lungo il centralissimo corso Umberto, proporranno al pubblico i migliori assaggi della cucina tipica abruzzese e umbra, innaffiati da vino novello, senza disdegnare delle creazioni internazionali, come la piadina olandese o la birra della Repubblica Ceca, affiancati dall’esibizione musicale di nove giovani proposte. Si accende il novembre pescarese con la prima edizione della kermesse ‘Bacco a Salotto’, tre giorni ricchi di appuntamenti enogastronomici, in cui la preparazione dei piatti si affiancherà all’illustrazione delle fasi di realizzazione, evento promosso in compartecipazione con CNA Ambulanti Pescara e AIMA – Associazione Italiana Mercanti Ambulanti. La kermesse si aprirà alle 18 di domani, venerdì 15 novembre, con l’inaugurazione ufficiale dell’area espositiva, che, fra l’altro, prevede la presenza di uno stand dedicato esclusivamente alle cantine abruzzesi, uno per la birra della Repubblica Ceca, lo stand della piadina olandese, un altro riservato ai dolci della tradizione abruzzese e siciliana, senza dimenticare quello delle caldarroste. Gli stand resteranno aperti domani  dalle 18 alle 24; sabato e domenica, 16 e 17 novembre, apertura dalle 12 alle 24. Nove le band musicali che per tre giorni accompagneranno la rassegna: domani, venerdì, si alterneranno sul palco alle 18 i Soul Vibes- Project Trio; alle 20 i Ghost Notes; alle 22 il gruppo Situazioni d’Emergenza.

Giuseppe Rosato presenta il suo ultimo libro “Lanciano”

Si svolgerà dopodomani, sabato 16 novembre, alle ore 17.30, presso la Sala “Benito Lanci” della Casa di Conversazione di Lanciano, la presentazione del nuovo libro Lanciano del poeta frentano Giuseppe Rosato, curato dallo scrittore Massimo Pamio ed edito per le edizioni Nuovo Mondo. Il volume si presenta come una raccolta di brani e scritture, accompagnati da un ricco e accattivante corredo fotografico, nei quali si condensa il rapporto tra Rosato e la sua città natale, Lanciano. L’evento è promosso, organizzato e patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Lanciano. Oltre all’autore, interverranno il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, Lucilla Sergiacomo e Lucio Rosato. Gli intermezzi musicali saranno a cura del Maestro Gianmario Strappati, che eseguirà alla tuba Ta-Bu op. 158 di Paolo Rosato, Nessun Dorma di Giacomo Puccini, Turkish March di W. A. Mozart e Czárdás di Vincenzo Monti. L’ingresso è libero.

A Chieti torna Chocofestival

Confartigianato anima il centro storico di Chieti con l’edizione 2019 del Chocofestival, che, quest’anno, sarà più ricco che mai, tra stand, esposizioni, specialità da tutta Italia, spettacoli, cooking show e tanti ospiti. L’appuntamento è in corso Marrucino, da domani, venerdì 15 novembre, a domenica 17. Il programma dell’evento è stato illustrato stamani in conferenza stampa dal direttore generale di Confartigianato Chieti L’Aquila, Daniele Giangiulli, e da Francesco Cicchini, funzionario dell’associazione. Per un intero weekend corso Marrucino si trasforma in un’enorme pasticceria all’aperto con vetrine tematiche sulla cioccolata. L’evento 2019 sarà, come consuetudine consolidata, di richiamo nazionale, ricco di sorprese e riservato alle migliori aziende del settore. Oltre 40 gli stand, con espositori provenienti da molte regioni italiane. Nell’ambito del Chocofestival, tante le attività collaterali, come la fabbrica di cioccolato, un percorso educativo che descrive tutta la produzione del cioccolato dalla nascita della pianta fino alla barretta di cioccolato, laboratori dedicati ai bambini, artisti di strada, mascotte, concerti, degustazioni e le esibizioni di Annalisa D’Incecco, seconda classificata al “Ristorante degli Chef” di Raidue.

Lanciano rende omaggio a Perla Sigismondi Marino

Il Rotary Club Lanciano rende omaggio a Perla Sigismondi Marino, poetessa e rappresentante di primo piano del mondo letterario abruzzese. Socia del Club e autrice assai apprezzata dalla critica nazionale, è scomparsa alcuni mesi fa, lasciando una produzione poetica immensa e di indubbio valore culturale. Il suo Club, dunque, per volontà del presidente Alberto D”Alessandro, la ricorda con un recital di musica e poesie sabato prossimo 16 novembre alle ore 18 all’Auditorium Diocleziano. A leggere i brani saranno gli attori Domiziana Cuonzo e Beppe Borea, accompagnati dai musicisti Alberto Paone, piano, Pasquale Costantini,voce, Franco Giancristofaro e Luigi Feliziani, chitarre, Leila Vinciguerra, lauto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *