Mareggiate: Marsilio autorizza interventi urgenti

Dopo l’ultimo sopralluogo di questa mattina, fatto dai tecnici del servizio Opere marittime, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha autorizzato il direttore del Dipartimento a provvedere immediatamente alle opere di somma urgenza per la messa in sicurezza nei tratti di costa colpiti dalle mareggiate. Si tratta di una stima provvisoria di interventi per due milioni di euro che si aggiungono al milione e mezzo di euro oggetto della variazione di bilancio che andrà in consiglio regionale martedì prossimo.

“Ho autorizzato gli interventi anche senza copertura finanziaria sottoponendo l’amministrazione al rischio di affrontare debiti fuori bilancio, ma la situazione è talmente grave da non consentire alternative e siamo anche certi che senza questi interventi nei punti più critici della costa abruzzese si produrrebbero danni peggiori alla prossima occasione. La Regione Abruzzo, però, più di questo non può fare, siamo allo stremo delle forze e delle risorse economiche disponibili. Senza un massiccio intervento finanziario dello Stato che renda possibile un piano completo e articolato per la difesa della costa, l’erosione è destinata a distruggere tutta la nostra spiaggia. Ho parlato ieri con il Ministro Costa e con il Capo della Protezione Civile Borrelli per chiedere l’intervento del Governo e rinnovo l’appello al Parlamento perché approvi l’emendamento che ho trasmesso ieri ai parlamentari abruzzesi perché si provveda con un primo stanziamento per fare almeno le opere più urgenti.”

A Fossacesia, un altro dei centri costieri colpiti dalla mareggiata, si sono fatti i conti sui danni prodotti dalla tempesta dei giorni scorsi. Il Comune ha trasmesso al Presidente della Giunta Regionale, Marco Marsilio, al Dipartimento della Protezione Civile Regionale, al Servizio Opere Marittime e al Genio Civile Abruzzo, una nota per segnalarli e dai quali vengono evidenziati danneggiamenti agli scarichi dei fossi di scolo, che sono tutti da ripristinare, danni a strutture balneari e fenomeni di erosione, che hanno assottigliato ancora di più la spiaggia.

Alla luce dei sopralluoghi che sono stati fatti in queste ore da me con i tecnici del Settore Lavori Pubblici del nostro Comune, abbiamo ribadito agli Uffici regionali competenti la necessità di procedere ad opere di protezione della nostra costa – sottolinea il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Fossacesia ha presentato in Regione lo scorso luglio uno studio sperimentale per contrastare l’erosione costiera, già utilizzato in Emilia Romagna e in altre regioni con risultati sorprendenti. Si tratta di una nuova metodologia di approccio e d’interpretazione dei fenomeni che determinano una diminuzione dei litorali con il ricorso a tecniche innovative d’intervento, che mirano essenzialmente a stabilizzare le correnti di fondo, causa principale dell’erosione. E’ un procedimento che ha un approccio diverso da quelli tradizionali e che altrove ha dato buoni risultati. Siamo quindi in attesa di un pronto intervento della Regione sia per superamento dell’emergenza, che per la realizzazione di difese definitive a protezione della nostra costa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *