Lanciano, presentato il progetto per completare il terminal bus

Una delle opere più attese per l’economia di Lanciano sta per concretizzarsi. Dopo anni d’attesa, il completamento del terminal bus di piazza Francesco Paolo Memmo, sarà finalmente messo in cantiere per rispondere alle esigenze di centinaia di pendolari e facilitare gli spostamenti da e per la città. Il progetto esecutivo è stato presentato oggi a Lanciano, nella sede della divisione ferroviaria di Tua Spa, dal presidente di Tua Spa, Gianfranco Giuliante, presenti, il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo e l’assessore regionale all’Urbanistica, Nicola Campitelli.

Il progetto rientra negli interventi di “Realizzazione, ammodernamento e riqualificazione del sistema regionale delle autostazioni-impianti-aree a servizio del TPL per lo scambio modale gomma-gomma e gomma-ferro” per un importo complessivo di 5 milioni di euro, interamente finanziati con Delibera CIPE 26/2016, per un totale di 9 interventi previsti sull’intero territorio regionale abruzzese.

Il progetto che interessa il territorio di Lanciano e per il quale l’azienda unica di Trasporti della Regione Abruzzo, TUA Spa, è stata individuata “soggetto attuatore”, prevede il completamento dell’autostazione mediante la manutenzione e riqualificazione del fabbricato biglietteria esistente, oltre a lavori di sistemazione del piazzale che sarà dotato di pensiline per l’attesa dei passeggeri sulle quali si installeranno pannelli fotovoltaici, ubicate su 8 banchine di fermata riqualificate.

Inoltre, sono stati previsti 11 stalli per la sosta lunga dei mezzi pubblici.

Una parte del piazzale, invece, verrà dedicata alla sosta dei mezzi privati (sono previsti 17 posti) per la realizzazione di un parcheggio di scambio autovetture, in cui saranno predisposti dei punti di ricarica di mezzi elettrici.

Il fabbricato esistente sarà riqualificato con varianti funzionali interne che prevedono, al piano terra, la realizzazione di una sala d’attesa con angolo info point accoglienza, una biglietteria con più postazioni di interfaccia con i clienti, un’area ristoro interna con bar e spazio dehor.

L’opera prevede anche la realizzazione di blocchi differenziati per i servizi igienici ed in particolare uno per il pubblico, uno per il personale di biglietteria, e un terzo riservato al bar.

Il primo piano, invece, sarà destinato ad uso uffici con accesso dedicato ai servizi igienici, ed uscite sui due terrazzi laterali.

Su tutto il piazzale è previsto il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale per regolamentare il transito di autobus, mezzi privati e pedoni; sarà, inoltre, migliorato l’impianto d’illuminazione, predisposto un impianto di videosorveglianza dell’intera area e prevista una regolamentazione degli accessi all’autostazione.

Per TUA Spa, il responsabile unico del procedimento individuato è il dirigente Michele Valentini.

L’importo dei lavori a base d’asta è pari ad € 409.172,54.

Il progetto esecutivo del terminal della Pietrosa a Lanciano – spiega Gianfranco Giuliante – si inserisce in un discorso di più ampio respiro regionale nel quale la Tua contribuisce, in modo concreto, attuale ed efficace, a migliorare la logistica dei trasporti nella regione nella quale è una degli attori principali in fatto di mobilità. L’opera frentana – continua Giuliante – è stata studiata per contemperare tutte le esigenze trasportistiche tenendo in considerazione le necessità dell’utenza, ma anche avendo cura di ragionare in modo prospettico prevedendo dei punti di ricarica per le vetture elettriche, pannelli fotovoltaici e ponendo particolare attenzione all’aspetto della sicurezza con l’installazione di un sistema di videosorveglianza esteso e capillare ed un sistema di regolamentazione degli accessi su tutta l’area logistica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *