Pescara, 4 arresti per aggressione ad addetto alla sicurezza di un locale del centro

Preziose sono state le testimonianze e le immagini registrate e estrapolate nel sistema di videosorveglianza del locale dove si sono consumati i fatti per riuscire a identificare i responsabili dell’aggressione avvenuta la notte del 1 settembre scorso al Grun, di Pescara. La Polizia ha infatti arrestato nelle ultime ore 4 ex pugili, tutti regolarmente iscritti alla Federazione Pugilistica Italiana e di etnia rom, che nel locale della centralissima via Cesare Battisti, avevano picchiato un addetto alla sicurezza, che aveva negato loro l’ingresso, perché visibilmente ebbri. Insistenti, avevano però ricevuto il permesso di entrare dal titolare e proprio mentre varcavano la porta d’ingresso, hanno iniziato a malmenare il giovane della security, colpendolo con calci e pugni.

Sulla base degli elementi raccolti, il Gip del Tribunale di Pescara ha emesso tre misure di custodia cautelare in carcere nei confronti di D.R.N., 30 anni, pescarese con precedenti in tema di armi, rapina, lesioni e contro il patrimonio; di S.A., 37 anni, pescarese, con precedenti in tema di droga, usura ed estorsione e di S.A., 33 anni, pescarese, con precedenti in tema di lesioni personali e contro il patrimonio. Nei confronti del quarto indagato, D.R.E., 34 anni, anch’egli di Pescara, in ragione della sua incensuratezza, il GIP disponeva la più lieve misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *