A14, altri tre viadotti sotto sequestro sul tratto abruzzese

Tre viadotti della A14 del tratto abruzzese sono stati positi sotto sequestro nell’ambito dell’inchiesta bis sulla sciagura avvenuta nel 2013 a Acqualonga, sulla A1, quando precipitò un autobus turistico da un ponte della Napoli-Canosa. Il Gip di Avellino, Fabrizio Ciccone, con una ordinanza dello scorso 12 novembre, ha sequestrato in tutto altri 9 cavalcavia sulla A16 e, appunto, sulla A14 già interessate dai provvedimenti emanati a maggio, giugno e lo scorso settembre, ma anche sulla A1. Le motivazioni del provvedimento riguardano sempre i guardrail non a norma.

I tre viadotti abruzzesi sono quelli di Colonnella, Fonte dei Preti e quello del Vomano. La decisione rischia di gravare sul traffico delle vacanze natalizie, con il ripetersi di code e spostamenti a passo d’uomo e gravi ripercussioni sui trasporti di merci che, nelle prossime settimane, saranno particolarmente intensi. Senza contare poi i danni all’ambiente provocati dai gas di scarico. L’indagine della magistratura campana ha messo sotto inchiesta tecnici, consulenti e dirigenti di Autostrade: gli indagati sono passati da cinque a otto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *