Appuntamenti in Abruzzo

Domani, 17 dicembre 2019, alle ore 18.15, presso la Fondazione Pescarabruzzo di Pescara (Corso Umberto I, 83), avrà luogo l’incontro che chiude il Ciclo di Conferenze, dal titolo «La filosofia che serve». Relatore di questa ultima serata sarà l’economista Stefano Zamagni, che parlerà di «Filosofia ed Economia». Oltre a Oreste Tolone, organizzatore dell’iniziativa, interverranno Enrico Peroli, professore ordinario di Filosofia Morale presso l’Università D’Annunzio di Chieti-Pescara, ed Edgardo Bucciarelli, docente della d’Annunzio e membro della Presidenza della Fondazione Pescarabruzzo. Il ciclo ha visto la partecipazione di Roberto Mordacci, Preside dell’Università San Raffaele di Milano, di Giancarlo Bosetti, direttore di Red, di Roberto Mancini, dell’Università di Macerata e di Gianluca Cuozzo, Università di Torino. Il percorso, articolato in cinque incontri, tenutisi tra ottobre e dicembre, ha avuto come suo principale obiettivo quello di far uscire la filosofia dalle aule universitarie e di avvicinarla a un pubblico più ampio. Con questo intento sono state individuate le sedi che hanno ospitato le diverse iniziative: il Convitto Nazionale “G.B. Vico” di Chieti, la libreria Feltrinelli, la Fondazione Pescarabruzzo, l’Istituto di Scienze Religiose Toniolo di Pescara. Il ciclo si conclude con l’intervento dell’economista Stefano Zamagni, professore ordinario di Economia Politica presso l’Università di Bologna. Stefano Zamagni ha conseguito la laurea in economia e commercio presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1966. Si è specializzato presso il Linacre College dell’Università di Oxford. Tornato in Italia, ha iniziato a insegnare presso l’Università di Parma, ottenendo poi nel 1979 l’ordinariato di economia politica all’Università di Bologna. Ha insegnato alla Johns Hopkins University, Bologna Center, dove tutt’oggi ricopre il ruolo di vice-direttore e Adjunct Professor of International Political Economy. Dal 1985 al 2007 ha insegnato storia dell’analisi economica alla Bocconi di Milano e presso la Scuola superiore della pubblica amministrazione. Per l’Università di Bologna ha ricoperto numerosi ruoli, tra cui la presidenza della Facoltà di economia, impegnandosi negli studi sul mondo del no profit. Nel 1991 è diventato consultore del Pontificio consiglio della giustizia e della pace. Successivamente è stato ammesso alla New York Academy of Sciences. In quanto consultore del Pontificio consiglio della giustizia e della pace, fra il 2007 ed il 2009 è stato tra principali collaboratori di papa Benedetto XVI per la stesura del testo dell’Enciclica Caritas in veritate. Il 9 novembre 2013 papa Francesco lo nomina membro ordinario della Pontificia accademia delle scienze sociali di cui è divenuto presidente il 27 marzo 2019. Tra le opere più recenti ricordiamo Impresa responsabile e mercato civile (il Mulino 2013), L’economia civile (il Mulino 2015), Prudenza (il Mulino 2015) e Banche di comunità (Ecra 2018). L’iniziativa, curata da Oreste Tolone, è stata realizzata in collaborazione con l’associazione culturale «Margini».

L’Ente Parco Nazionale della Majella

Giovedì 19 dicembre alle ore 11, presso l’Aurum di Pescara, avrà luogo l’evento di inaugurazione della nuova sede di rappresentanza dell’Ente Parco Nazionale della Majella conseguente alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale di Pescara e l’Ente Parco. La sede rappresenterà un presidio importante nel cuore della città adriatica in grado di assicurare al Parco Nazionale della Majella notevole visibilità e contestualmente consentirà di promuovere più efficacemente la sensibilità alla salvaguardia del patrimonio ambientale e culturale dell’intera Regione.

Con questa iniziativa” dichiara il Presidente del Parco Lucio Zazzara “il Parco della Majella intende contribuire fattivamente a rafforzare il concetto di offerta turistica sistemica dell’intera regione Abruzzo, attraverso la sua presenza in un punto nodale di affluenza e convergenza qual è l’Aurum di Pescara”. L’intesa, immediatamente raggiunta tra il Parco Majella ed il Comune di Pescara, rappresenta un esempio di collaborazione operativa tra organi della pubblica amministrazione finalizzata alla valorizzazione del territorio abruzzese e alla creazione dei presupposti necessari alla nascita di un’offerta turistica integrata “mare-monti” che si pone nell’immaginario del turista come un “brand” unico che solo l’Abruzzo può offrire. Nella stessa giornata, è prevista la presentazione di due significative creazioni artistiche dedicate alle aree naturali protette abruzzesi: “I Parchi d’Abruzzo” dell’artista Franco Summa e il nuovo dolce “Summa Voluptas, caratterizzato da varietà, ricchezza di colori, profumi e sapori della natura delle nostre montagne,  frutto dell’incontro artistico di Summa e del Maestro Pasticcere Fabrizio Camplone. L’incontro, aperto alla cittadinanza, vedrà la partecipazione del Sindaco del Comune di Pescara Carlo Masci, del Presidente del Parco Nazionale della Majella Lucio Zazzara, del Direttore dell’Ente Parco Luciano Di Martino, del Maestro Franco Summa e del Maestro Pasticciere Fabrizio Camplone, con la moderazione del Direttore dell’Aurum Licio Di Biase. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *