Conferenza delle Regioni, chiesta la proroga dei termini del “Piano nazionale per le piste ciclabili e pedonali”

La Conferenza delle Regioni ha accolto la richiesta delle Regione Abruzzo di proporre al Governo la proroga, dal 31 dicembre del 2009 a fine marzo 2020, del termine per rendicontare le spese relative al “Piano nazionale per le piste ciclabili e pedonali” da parte di Province e Comuni che non hanno ancora approvato i bilanci”.

Lo ha riferito il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, al termine della seduta della Conferenza delle Regioni.  “In questo modo – ha spiegato Marsilio –  sarà possibile garantire la spesa di questi fondi e la conclusione dei progetti.” Nel corso della seduta odierna, la Conferenza ha inoltre accolto una raccomandazione al Governo per inserire, nel prossimo riparto dei fondi per l’acquisto di nuovi mezzi per la mobilità sostenibile, una quota non inferiore del 10% del Fondo nazionale dedicato alle Regioni che hanno subito appunto cataclismi e difficoltà importanti, come quelle ricadenti nel così detto cratere sismico dell’Italia centrale 2016-217.

“Si tratta di un altro riconoscimento importante della specificità e della drammaticità di alcuni accadimenti che hanno riguardato la nostra Regione”, ha sottolineato Marsilio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *