Ortona riscopre gli anni 50 con la storica agenzia di viaggi Civitarese

Ortona riscopre gli anni 50: la storica agenzia di viaggi Civitarese, presenta il restaurato pullman Fiat Om Tigrotto, con annessa mostra fotografica che racconta come è nata questa storica impresa fondata nel 1946 dal Cavalier Ermindo Civitarese.

Un bus della Civitarese

Questa azienda è nata dall’ incontro tra l’ingegno di un soldato tornato mutilato dal fronte e dall’esigenza di collegare le contrade con l’altrettanto martoriata Rogatti. Così Ermindo decise di andare al mercato militare di Napoli dove comprò un’ ambulanza inglese che trasformò in pullman riuscendo ad esaudire il suo desiderio di collegare Rogatti con le contrade sud limitrofe e il centro di Ortona anche esso martoriato dal passaggio del fronte. Questo fu il primo storico collegamento pubblico di Ortona. Ma tutto questo è stato possibile oltre che dall’ingegno e da un sogno anche grazie al supporto della moglie Silvana, insostituibile compagna, e dei fratelli Reginaldo e Franchino: questa è la dimostrazione di come la famiglia sia un valore fondamentale.
Oggi l’azienda con a capo il figlio Nicola rappresenta per Ortona e dintorni una grande realtà imprenditoriale che collega Rogatti ed Ortona con la Sevel, Lanciano, Chieti, Roma Aeroporti, per non parlare poi delle grandi mete turistiche nazionali ed estere che vengono raggiunte ogni anno da migliaia di persone.
La restaurazione di Tigrotto classe 1956 ė la testimonianza di come, grazie a 6 ruote, ortona divenne più vivibile. Oggi è come se quel sogno prendesse vita ogni giorno con la stessa determinazione e dedizione tramandata da Ermindo ai figli che a loro volta la trasmettono alle loro “compagne” di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *