Guardia Costiera di Abruzzo e Molise, il bilancio dell’attività nel 2019

È tempo di bilanci per la Guardia Costiera di Abruzzo e Molise. Nell’anno appena concluso, sono stati fatti: 5.300 controlli, sequestrate 8 tonnellate di pesce, erogate sanzioni per un totale di 750.00€. questi, sono i numeri della vasta e complessa operazione denominata “Mercato Globale” promossa dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto sotto l’egida del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Tra gli obiettivi principali a cui è stata finalizzata l’attività rientra soprattutto la tutela del prodotto ittico nazionale minacciato sempre più da prodotti ittici provenienti da mercati paralleli che oltre ad avere una qualità nettamente inferiore penalizza i prodotti locali in quanto possono essere venduti a prezzi inferiori. Tra le irregolarità maggiormente riscontrate rientrano: l’errata /omessa indicazione di informazione al consumatore e la mancanza di tracciabilità del prodotto. All’operazione hanno preso parte circa 100 militari del compartimento marittimo di Pescara, Ortona e Termoli coadiuvati dagli uffici circondariali marittimi di Vasto e Giulianova, sotto il coordinamento del Centro di controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *