L’Abruzzo punta a nuove rotte aeree. Febbo ne parla con Niall O’Connor ( Ryanair)

Si è svolto nella giornata di ieri presso l’aeroporto di Dublino l’incontro tra il Director of Route Development della Ryanair Niall O’Connor e la delegazione abruzzese composta dall’assessore regionale al Turismo Mauro Febbo, il presidente della Saga Paolini Enrico ed il direttore Ciarlini. “Sono state affrontate e definite  – spiega Febbo – le problematiche fiscali  derivanti dal contratto di attività promozionale, a seguito del bando del 2017, inerenti l’applicazione dell’Iva intracomunitaria e le relative  conseguenze sui pagamenti, che sono stati tutti regolarizzati. Così come sono state chiarite le modalità di rendicontazione da parte della compagnia nel rispetto delle norme comunitarie. Per la prosecuzione della gestione del contratto, la Regione si è impegnata ad individuare una risorsa che svolga il ruolo di gestore in modo da consentire una conduzione senza intoppi. Ryanair a sua volta indicherà una propria risorsa, con  l’obiettivo di  definire un tavolo tecnico di confronto permanente”.

“La Ryanair,  – continua Febbo – come del resto moltissime compagnie aeree,  sta attraversando un momento di difficoltà, rispetto ai programmi di sviluppo, dovuto al blocco o al ritardo nella consegna dei famigerati 737boeing Air max che ha indotto la stessa compagnia a chiudere o ridurre numerose postazioni aeroportuali (Canarie 3 basi, Amburgo, Belfast, Norimberga ecc…e su Girona c’è trasformazione da base annuale a base stagionale). Per cui è necessario sicuramente un aggiornamento da qui ad un mese e comunque dovranno esserne calendarizzati altri incontri al fine di aggiornare le varie programmazioni”.

“Inoltre – specifica l’assessore regionale al Turismo – durante l’incontro abbiamo illustrato a Niall O’Connor i piani strategici che la Regione Abruzzo vuole realizzare con l’ambizioso traguardo del milione di passeggeri. Che passa peraltro per i progetti programmati di allungamento della pista e altri  lavori di ampliamento e sistemazione dello scalo. Il confronto quindi si è svolto su dati e rotte da ampliare anche in vista della nuova programmazione 2021-27 dei fondi Europei. Pertanto, l’incontro è stato sicuramente fruttuoso e lo scambio di informazioni permetterà già dal prossimo mese di fissare obiettivi importanti. Lo sviluppo del sistema industriale, commerciale e turistico abruzzese passa necessariamente dal  potenziamento della infrastruttura  aeroportuale  ormai già programmato, calendarizzato  ed indirizzato verso l’effettiva realizzazione. Infine – conclude Febbo – ritengo del tutto fuori luogo alcune considerazioni relative al luogo dell’incontro in quanto nell’arco di una sola giornata  Regione Abruzzo e Saga  hanno svolto un fondamentale e dirimente incontro con i responsabili della società Ryanair facendo risparmiare all’Ente  spese di vitto e alloggio che diversamente sarebbero stati pagati dagli abruzzesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *