Ubriachi alla guida: la polstrada ritira 10 patenti

10 patenti ritirate ad altrettanti automobilisti risultati positivi alla prova con l’etilometro, tra questi ben 5 avevano un tasso alcolico superiore alle 0,80 g/l, con conseguente denuncia penale all’Autorità Giudiziaria. E’ questo il bilancio dell’operazione di controllo eseguita dalla Polstrada di Lanciano, che, nella notte appena trascorsa ha schierato ben 4 pattuglie, coordinate dal Comandante Fabio Polichetti, attuando mirati e specifici controlli lungo le maggiori arterie di Chieti Scalo, volti a prevenire e contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica. I controlli, hanno permesso di effettuare verifiche capillari e oltre un centinaio le persone sottoposte alla prova dell’etilometro. Presenti anche personale dell’Ufficio Sanitario della Questura di Chieti, i quali, con un nuovo camper in dotazione alla Polstrada, hanno proceduto ai controlli per accertare anche l’alterazione e l’assunzione da sostanze stupefacenti, attraverso un prelievo di campione di liquido salivare.

I risultati emersi sono alquanto preoccupanti e fanno emergere una elevata percentuale di persone (soprattutto gli over 30) che si mettono alla guida in stato di ebbrezza alcolica, inconsapevoli del rischio di procurare incidenti stradali con possibili gravi conseguenze. In particolare modo, è emerso, un elevato numero di ragazze alle quali è stato riscontrato un tasso alcolico molto elevato. Intorno alle 4.30 è stato intimato l’alt ad una donna di 40 residente nella provincia di Chieti. Da subito mostrava evidenti sintomi di alterazione da assunzione di sostanze alcoliche; sottoposta alla prova dell’etilometro è stato riscontrato un tasso ben doppio rispetto al limite consentito, pari a 1.28 g/l; per lei sospensione della patente da 6 mesi ad un anno, perdita di 10 punti, e denuncia penale alla Procura della Repubblica di Chieti.

Anche una giovanissima neo patentata di 20 anni tra le positive all’etilometro; aveva appena trascorso la serata nei locali dello scalo con alcuni amici, quando è stata fermata dagli uomini della Polizia Stradale di Chieti che hanno riscontrato un tasso ben oltre quello consentito 0.78 (per i neo patentati il limiti infatti è zero). Per lei una pesantissima sanzione di oltre 700 euro , la sospensione della patente di guida da 4 o 8 mesi, nonché la perdita di 20 punti dalla patente di guida, azzerando così la totalità del punteggio (per i neopatentati infatti è previsto il raddoppio dei punti dalla patente)

Controlli serrati della Polizia Stradale continueranno anche nei prossimi giorni e soprattutto nei week end con l’obiettivo di garantire livelli più elevati di sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *