La Lega Abruzzo si ristruttura. Nominati i responsabili provinciali

La Lega in Abruzzo ha proceduto in queste ore al riassetto territoriale del partito.

“Siamo una forza che cerca di ristrutturarsi in tutta la regione – ha dichiarato il commissario, Luigi D’Eramo dopo le scelte fatte -. In questa ottica sarà costituito il parlamentino dei sindaci, degli amministratori e degli eletti negli enti locali. L’esecutivo regionale sarà ampliato e agli attuali componenti saranno assegnate deleghe specifiche. Sarà costituito anche il comitato tecnico scientifico che riunirà tutte le professionalità del partito per affrontare temi specifici. Crediamo, in questo modo, di potenziare il radicamento in modo da essere sempre più vicini alle esigenze dei cittadini e delle varie realtà abruzzesi, con l’obiettivo primario del buon governo”.

Nel dettaglio, Tiziano Genovesi, è il nuovo commissario provinciale per L’Aquila è Tiziano Genovesi, mentre Aldo Di Bacco è il responsabile provinciale enti locali. Per il commissario cittadino, la scelta è ricaduta su Giorgio Fioravanti. Emanuele Imprudente, è invece il commissario per la provincia di Chieti, mentre a responsabile provinciale enti locali, il compito è andato a Federico Di Palma. Il commissario cittadino è Anna Lisa Bucci.

Lino Galante è il nuovo commissario provinciale pescarese, con Sandro Marinelli responsabile provinciale degli enti locali. Infine a Teramo Gianfranco Giuliante è il commissario provinciale, con Andrea Scordella commissario cittadino.

L’esecutivo regionale è così composto: Giuseppe Bellachioma, Alberto Gusmeroli (responsabile amministrativo), Alberto Bagnai, Luca De Renzis, Emiliano Di Matteo, Anna Rita Guarracino, Elisabetta De Blasis, Fabrizio Di Stefano, Ottavio De Martinis, Gianfranco Giuliante (responsabile regionale enti locali), Emanuele Imprudente, Tiziano Genovesi, Lino Galante, Luca Danaschi (responsabile organizzazione), Arianna Conicella (responsabile tesseramento), Francesco De Santis (segretario regionale Lega giovani Abruzzo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *