Pescara, la Polizia arresta ricercato per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia ed estorsione

Un cittadino serbo di anni 32, irregolare sul territorio nazionale, ricercato dalle forze dell’ordine perché colpito da ordine di carcerazione della Procura della repubblica di Pescara, è stato fermato ieri dagli agenti della Squadra Volante di Pescara. L’uomo è stato arrestato in via Tavo, in quanto deve scontare una pena di 8 anni di reclusione a seguito di condanna definitiva per maltrattamenti in famiglia, estorsione e violenza sessuale, reati commessi a Pescara dal 2008 al 2014. La condanna ha previsto altresì come pena accessoria la misura di sicurezza dell’espulsione dal territorio dello Stato, da eseguire a condanna per reclusione espiata. Il cittadino serbo è stato pertanto tratto in arresto dalla Squadra Volante e condotto presso la locale casa circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *