Deruba di polli e pulcini un parente, smascherato dalle videocamere della sorveglianza

Al giorno d’oggi, tutti hanno un amico, un parente con qualche difficoltà economica che si cerca di aiutare in qualche modo, ma non tutte le storie hanno un bel lieto fine.
Un imprenditore agricolo di Casalincontrada( Ch) decide di aiutare un suo lontano cugino che a causa di alcuni precedenti penali non riusciva a trovare un lavoro ed era costretto a vivere arrangiandosi. L’uomo, mosso dal buon cuore, decide di prestargli una somma di denaro pari a cinquanta euro. Dopo circa due giorni l’imprenditore si accorge di un ammanco di trentacinque pulcini e all’interno del pollaio trova solo un’ anatra e decide di visionare i filmati della videosorveglianza. L’uomo non crede ai propri occhi quando vede il cugino che si allontana con due grossi cartoni sulle spalle.
In un primo momento, il ladro nega di aver compiuto il furto, ma poco dopo confessa al cugino che lo perdona e non sporge denuncia. Ma sfortuna ha voluto che i carabinieri avessero già effettuato un precedente sopralluogo acquisendo i filmati. Il ladro è stato denunciato a piede libero per furto aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *