La Lega si attiva per dare nuove prospettive all’ospedale di Popoli

Nei giorni scorsi a Pescara l’Assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, ha incontrato i rappresentanti del Movimento “Avanti Tutta” per la salvaguardia dell’Ospedale di Popoli congiuntamente al Direttore Generale della ASL di Pescara, Antonio Caponnetti, il Direttore del Dipartimento delle Specialità Chirurgiche della ASL, Massimo Basti, l’Ingegner Busich e l’attuale Segretario Provinciale della Lega, Lino Galante, in qualità di garante politico degli impegni assunti in quel momento.

La discussione si è incentrata sul documento che il Movimento aveva sottoposto all’Assessore Verì nel Dicembre scorso e le cui richieste sono state valutate positivamente: 20 posti letto per l’AFO di Chirurgia, incremento degli organici di Chirurgia ed Ortopedia che dovrebbero essere di 5+5 (già assunto ed in servizio il quarto chirurgo con riattivazione delle reperibilità notturne) con procedure avviate, assunzione di un quarto radiologo e struttura di radiologia che diventa UOSD e non più UOS, potenziamento ambulatorio cardiologico, riapertura di quello ginecologico, potenziamento di quello ematologico. A tutto ciò va aggiunta la stabilizzazione dell’organico medico della UOC di Medicina.

Questi sono stati i temi maggiormente trattati oltre a quelli relativi ai lavori di sistemazione e ristrutturazione della struttura e l’annunciata disponibilità di alcuni milioni di euro per le opere necessarie alla messa in sicurezza dell’Ospedale e per le necessità della Riabilitazione a valenza Regionale.

La convergenza di intenti manifestata da tutti i presenti lascia sperare in un esito positivo per il futuro dell’Ospedale di Popoli che, inserito nella rete ospedaliera abruzzese, avrà via via le risorse professionali e tecniche perse negli ultimi anni.

L’obiettivo è ridare all’ospedale slancio e dedizione che non sono mai venute meno e che fanno già vedere i primi risultati con, ad esempio, il reparto di Chirurgia dove, con l’arrivo di un ulteriore medico, oltre all’ottimo servizio prestato finora potrà tornare a far fronte alle urgenze e il reparto di Ortopedia che, con l’acquisizione di nuove ed ottime professionalità, darà continuità a quanto fatto fino a pochi mesi fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *