Raccolta differenziata, a San Salvo superata la soglia del 65 per cento

Per la prima volta da quando è stato istituito il servizio di raccolta “porta a porta” il Comune di San Salvo ha superato la soglia del 65 per cento di rifiuti differenziati nel 2019.

Per la precisione il 65,96 per cento – annuncia il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca – abbiamo superato questa soglia che sembrava irraggiungibile fino a qualche anno fa. Numeri che possono aumentare nella misura in cui c’è l’impegno di tutta la comunità facendo squadra e con rigore differenziando correttamente i rifiuti”.

In particolare l’assessore all’Ambiente Giancarlo Lippis evidenzia che “questo dato è stato raggiunto pur considerando che ora si provvede anche alla raccolta a San Salvo Marina, con utenti che cambiano di frequente nel periodo estivo e che mettono a dura la prova la macchina organizzativa”.

Lippis tiene a sottolineare come purtroppo ci siano ancora comportamenti non regolari da parte di chi non rispetta l’apposito regolamento comunale “e continueremo con i controlli applicando le sanzioni previste sia agli utenti e sia alla ditta appaltatrice”. 

Voglio evidenziare – conclude l’assessore Lippis – che raggiungere percentuali maggiori di raccolta differenziata è possibile per mantenere pulito l’ambiente per raggiungere un apprezzabile standard qualitativo a beneficio di tutta la città a dimostrazione di una diversa cultura ambientale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *