Covid 19: un caso positivo a Vasto

Confermata la positività al Covid 19 dei test eseguiti sulla moglie e i 2 figli dell’uomo di Brugherio ricoverato in isolamento all’ospedale di Teramo. Scuole chiuse a San Salvo, Cupello, Casalbordino, Monteodorisio, Scerni, Torino di Sangro,  Vasto, Villafonsina e Pollutri. 

Un uomo di Vasto, attualmente ricoverato in isolamento all’ospedale San Pio, è risultato positivo al Covid 19 dal test eseguito nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara.

Il campione è stato inviato all’Istituto Superiore di Sanità per le controanalisi.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

Il Sindaco della città Francesco Menna, a seguito della comunicazione da parte del Dipartimento di Prevenzione della Asl ha emanato un’ordinanza quale misura di contenimento del rischio di diffusione del coronavirus predisponendo la chiusura del Polo Liceale Raffaele Mattioli, dove è stato riscontrato il caso di positività al Coronavirus. La persona che lo ha contratto sarebbe un docente dell’Istituto. Durante la chiusura, in vigore da oggi, mercoledì 4, a sabato 7 marzo prossimo, sarà effettuata la sanificazione della struttura, azione necessaria ai sensi delle vigenti disposizioni normative.

“Si  invita la cittadinanza – ha dichiarato il sindaco Menna – a seguire le norme di prevenzione diramate dal Ministero della Salute e di evitare il diffondersi di notizie non ufficiali che servono solo a generare panico. La situazione è sotto stretto controllo ed è scrupolosamente gestita secondo i protocolli attualmente vigenti”.

Scuole chiuse a San Salvo, Cupello, Casalbordino, Monteodorisio, Scerni, Torino di Sangro, Villafonsina e Pollutri

Si sono riuniti questa mattina presso il Comune di San Salvo Tiziana Magnacca (sindaco di San Salvo), Graziana Di Florio (sindaco di Cupello), Luigi Di Cocco (vicesindaco di Casalbordino), Catia Di Fabio (sindaco di Monteodorisio), Antonello Marcucci (vicesindaco di Scerni), Nino Di Fonso (sindaco di Torino di Sangro), Mimmo Budano (sindaco di Villalfonsina) e Luigi Gizzarelli (vicesindaco di Pollutri) per valutare assieme provvedimenti congiunti a tutela della salute dei cittadini e in particolare dei giovani al fine della prevenzione della diffusione dell’epidemia da coronavirus.

Dopo aver attentamente analizzato la situazione hanno deciso che in misura precauzionale e per consentire la sanificazione dei locali, da domani, giovedì 5 marzo 2020, a sabato 7 marzo 2020 nei comuni di San Salvo, Cupello, Casalbordino, Monteodorisio, Scerni, Torino di Sangro, Villafonsina e Pollutri resteranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado e gli asili nido, e in particolare per San Salvo la chiusura dei centri sociali per anziani e le scuole di formazione professionale.

“Si invita la popolazione ad adottare tutte le norme di prevenzione previste dagli appositi protocolli del Ministero della Salute per evitare la diffusione del nuovo coronavirus in un momento dove prevalere il buon senso – sottolineano i sindaci -. E’ questa l’occasione giusta per collaborare tutti assieme per la nostra salute. Rassicuriamo la cittadinanza che in Regione Abruzzo sono impegnati nell’adottare tutti i protocolli del caso e i sindaci stanno seguendo con la massima attenzione e scrupolo l’evolversi della situazione”.

La Asl ha avviato tutte le procedure per tracciare i percorsi dei pazienti probabilmente contagiati dall’insegnante del Mattioli di Vasto, attualmente ricoverato in isolamento all’ospedale ‘San Pio’. Il direttore generale della Asl Lanciano-Chieti-Vasto, Thomas Schael è intervenuto oggi alla conferenza stampa indetta dall’Amministrazione comunale per tracciare un quadro della situazione. Secondo quanto appreso, il docente è un supplente, chiamato per una sostituzione ed è venuto a contatto con tre classi dell’istituto per un solo giorno.

Marsilio a Vasto incontra l’Amministrazione comunale

il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, si è recato oggi presso il Comune di Vasto dove ha incontrato il sindaco Francesco Menna, i consiglieri regionali della zona per fare il punto sull’emergenza dopo il ricovero di un cittadino del posto e a seguito delle misure adottate dall’amministrazione comunale

Confermata la positività al Covid 19 dei test eseguiti sulla moglie e i 2 figli dell’uomo di Brugherio ricoverato in isolamento all’ospedale di Teramo.

L’Istituto Superiore di Sanità ha confermato la positività al Covid 19 dei test eseguiti sulla moglie e i 2 figli dell’uomo di Brugherio ricoverato in isolamento all’ospedale di Teramo dallo scorso 27 febbraio. Tutti sono attualmente ricoverati nel nosocomio teramano. Attualmente, dunque, i casi accertati – e confermati dall’Iss – di contagio in Abruzzo sono 6. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *